La fede salvò Noè ...

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Per fede Noè, divinamente avvertito di cose che non si vedevano ancora, con pio timore, preparò un'arca per la salvezza della sua famiglia; con la sua fede condannò il mondo e fu fatto erede della giustizia che si ha per mezzo della fede.

Ebrei 11:7


Fonte: Grafica Cristiana

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Ricevo e pubblico con il suo permesso e molto piacere lo studio del fratello Giuseppe Martelli dell'assemblea di Finocchio (RM).

    ----------

  • Fortificati in ogni cosa dalla sua gloriosa potenza, per essere sempre pazienti. (Colossesi 1:11) Quando dovrai attraversare le acque, io sarò con te... quando camminerai nel fuoco, non ne sarai bruciato, e la fiamma non ti consumerà. (Isaia 43:2)
     
    LA NOSTRA FEDE: UN ACCIAIO TEMPRATO
  • Ebrei 11:32-40 - La fede ci permette di varcare la soglia dell'impossibile. Uniamoci a questa marcia trionfante di uomini e donne di fede. Ora tocca a noi! Corriamo per fede conquistando l'inconquistabile e sopportando l'insopportabile fino al traguardo finale.

    Roma 28 Marzo 2021
    Andy Hamilton

  • E' opinione comune che le leggi dell'universo scoperte dalla scienza siano in conflitto con quelle imperscrutabili di Dio. La contrapposizione tra fede e scienza rappresenta uno dei dilemmi più laceranti del nostro tempo; un dramma che conobbe il suo primo controverso atto con Galileo Galilei.
    Zichichi, smentisce e ribalta tale contrapposizione: "Non esiste alcuna scoperta scientifica che possa essere usata al fine di mettere in dubbio o di negare l'esistenza di Dio"

  • Un dialogo conil teologo valdese Paolo Ricca. Sabato, 05 aprile 2014. Domande sulla fede cristiana
    Un colloquio sulla disaffezione nei confronti del cristianesimo, sull’ateismo, i nodi che dividono le confessioni e il futuro dell’ecumenismo e del dialogo interreligioso.
    Bibliografia: Paolo Ricca

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri