Isaia - note

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Autore: Isaia, profeta. Era sposato e aveva almeno due figli. Il suo nome significa “L’Eterno salva”.

Data di composizione: tra il 740 e il 690 a.C.

Parola chiave: salvezza.

Concetti centrali:

  1. La salvezza è per grazia, per la potenza e per l’amore di Dio e non per la potenza o per le opere dell’uomo.
  2. Dio è santo e non permette che il suo popolo non sia santo. Dio quindi agirà, nella Sua infinita sapienza, ma anche con la disciplina e la purificazione, affinchè il Suo popolo possa partecipare al Suo programma di salvezza.

Scopo:

  1. Richiamare il popolo alla purezza, alla santità e alla sincerità interiore.
  2. Presentare Dio che salva attraverso l’opera umile del Suo servo;
  3. Predire avvenimenti futuri secondo la volontà di Dio.

Sette aspetti eterni dell’opera di Dio nei confronti dell’uomo:

  1. Salvezza eterna (45:17)
  2. Luce eterna (60:19)
  3. Gioia eterna (35:10)
  4. Forza eterna (26:4)
  5. Amore eterno (54:8)
  6. Patto eterno (55:3)
  7. Giudizio eterno (33:14)

La vita di Gesù in Isaia:

  • nascita (7:14)
  • famiglia (11:1)
  • unzione (11:2)
  • carattere (11:3-4)
  • semplicità di vita (7:15)
  • mansuetudine (42:1-4)
  • morte (53)
  • resurrezione (25:8)
  • regno glorioso (11:3-16)
  • ........

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri