Il sermone più efficace

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

I campi di grano di un agricoltore cristiano promettevano un raccolto abbondante. Tuttavia, qualche giorno prima della mietitura una terribile tempesta di grandine si abbatté sull'intera zona.
Quando la tempesta si calmò, il coltivatore prese per mano suo figlio e, insieme, andarono a ispezionare i campi.
La messe era completamente rovinata e gli occhi del padre si riempirono di lacrime.
Il ragazzo lo guardò, aspettandosi di udire da lui aspre parole di protesta; invece lo sentì ripetere le parole di Giobbe: "Il Signore ha dato, il Signore ha tolto, sia benedetto il Nome del Signore" (Giobbe 1:21).

Dopo molti anni, quel figlio, ormai divenuto adulto, disse che quello era stato il sermone più solenne che avesse mai ascoltato. La fede sottomessa e irremovibile che c'era nel cuore del padre aveva avvicinato il suo cuore al Salvatore. Il padre aveva subìto una grave perdita materiale, ma con la sua fede aveva guadagnato il figlio per Cristo!

Amici cristiani, spesso adoperiamo molte parole per parlare della nostra fede e suscitare negli altri un interesse per Cristo, e questa è certo una buona cosa. Ricordiamoci però che tante volte più delle parole sono il nostro comportamento e il nostro modo di affrontare i problemi ad avere maggior impatto sugli altri; sono quelle cose che mostrano concretamente la nostra fede.

Facciamo in modo che le persone che non conoscono ancora il Vangelo possano "leggerlo" nel nostro modo di agire ed essere così conquistate a Cristo, come avvenne per quel ragazzo toccato dalla condotta del padre.

UNA LETTERA DI CRISTO
(2 Corinzi 3:3) 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Documento storico del 06 Gennaio 1950 Battesimi Cristiani dalla chiesa Cristiana Evangelica dei "Fratelli"

  • Penso che a tutti noi piace sentire delle storie di come altri vengono alla conoscenza di Dio. Ci riscalda il cuore è rinnova la nostra fiducia e speranza per coloro per la quale stiamo pregando e incoraggia le nostre forze evangelistiche.

    Per questo vorrei condividere con voi delle storie che ho letto qualche tempo fa: -.

  • Il racconto della passione di Gesù trova la sua narrazione nei Vangeli. I quattro vangeli affermano univocamente che Gesù morì crocifisso, e che le sue opere e la sua predicazione furono il movente per la sua condanna.

  • Caro Alex, grazie per la tua disponibilità. In effetti ritengo il tuo sito, oltre che interessante anche abbastanza ricco. E ritengo che la rete internet, per quanto pericolosa per certi versi, perchè ricicla e globalizza tante falsità, anche "spirituali", d'altro canto è una grande opportunità per l'evangelo.

    E se è vero che Obama ha vinto le elezioni americane grazie a questo, speriamo di poter vincere anche qualche anima a Cristo tramite questo mezzo.

  • Se oggi il mio cuore è per i poveri, emarginati, disagiati, coloro che sono dimenticati dal mondo e non valgono nulla lo devo molto alla mia personale esperienza di vita. Ho scelto di essere la voce di chi non ha voce Voglio cominciare da quando ero piccolo e vivevo in Brasile.

    Sono nato in una famiglia poverissima e siamo 4 figli. Mia sorella e mio fratello minore erano piccoli e non pensavano alle cose ma io e Paolo, mio fratello maggiore, si! Io e lui abbiamo avuto un’infanzia rubata: a quattro anni si è bambini ma io e lui non lo eravamo, non potevamo esserlo.

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri