Matteo 11:28-30 - Il riposo che solo Gesù vuole darti

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Gesù ama e chiama a se gli stanchi con un appello diretto! -  "Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo. Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto e umile di cuore; e voi troverete riposo alle anime vostre; poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero" - Matteo 11:28-30


-----------------------
Roma 7 agosto 2016

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Pace. Forse una delle parole più abusate, insieme ad amore.
    Quante volte ascoltiamo questo termine in televisione, lo leggiamo sui giornali. Sembra che il Mondo sia impegnato quotidianamente in un processo di "pacificazione" e amore.

    Inutile dire come le cose non stiano così. L'ipocrisia umana, l'ingordigia, la cupidigia, la bramosia di potere, insomma il peccato che contamina ogni uomo rende il concetto di pace una utopia.

  • Matteo 27 - Gesù o Barabba? - 15 Ogni festa di Pasqua il governatore era solito liberare un carcerato, quello che la folla voleva. 16 Avevano allora un noto carcerato, di nome Barabba. 17 Essendo dunque radunati, Pilato domandò loro: «Chi volete che vi liberi, Barabba o Gesù detto Cristo?» 18 Perché egli sapeva che glielo avevano consegnato per invidia. 19 Mentre egli sedeva in tribunale, la moglie gli mandò a dire: «Non aver nulla a che fare con quel giusto, perché oggi ho sofferto molto in sogno per causa sua».

  • "Perchè guardi la pagliuzza nell'occhio di tuo fratello e non scorgi la trave che è nel tuo occhio?" - Uno dei passi più famosi della Bibbia, ma cosa significa? Farsi i propri affari? Giudicare? Si, no? Scopriamo, per metterle in pratica, queste importante informazioni e comandamenti lasciati da Gesù ai suoi discepoli.

    Matteo 7 dal versetto 1 al versetto 14.

    --------------------
    Roma 16.12.2007

  • "A chi ha sete io darò gratuitamente della fonte dell'acqua della vita" (Apocalisse 21:6)  - Esiste dunque una fonte che sazia gli assetati?

    V'è una sola fonte che non si asciuga mai e che offre a tutti, gratuitamente, acqua dissetante. Gesù parlando con la samaritana al pozzo di Giacobbe le disse: «chiunque beve di quest'acqua avrà sete di nuovo; ma chi beve dell'acqua che io gli darò, non avrà mai più sete; anzi, l'acqua che io gli darò, diventerà in lui una fonte d'acqua che scaturisce in vita eterna».

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri