Matteo 11:28-30 - Il riposo che solo Gesù vuole darti

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Gesù ama e chiama a se gli stanchi con un appello diretto! -  "Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo. Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto e umile di cuore; e voi troverete riposo alle anime vostre; poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero" - Matteo 11:28-30


-----------------------
Roma 7 agosto 2016

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Pace. Forse una delle parole più abusate, insieme ad amore.
    Quante volte ascoltiamo questo termine in televisione, lo leggiamo sui giornali. Sembra che il Mondo sia impegnato quotidianamente in un processo di "pacificazione" e amore.

    Inutile dire come le cose non stiano così. L'ipocrisia umana, l'ingordigia, la cupidigia, la bramosia di potere, insomma il peccato che contamina ogni uomo rende il concetto di pace una utopia.

  • Cos'è il "grande mandato" e come si esplica? Predica tratta dalle ultime parole che Gesù ci ha lasciato:

  • Matteo 18 - Allora Pietro si avvicinò e gli disse: «Signore, quante volte perdonerò mio fratello se pecca contro di me? Fino a sette volte?» Gesù a lui: «Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette.

  • Evenu shalom alehem
    Evenu shalom alehem
    Evenu shalom alehem
    Evenu shalom, shalom, shalom alehem

    E sia la pace con noi
    E sia la pace con noi
    E sia la pace con noi
    Evenu shalom, shalom, shalom alehem

    And the peace be with us
    And the peace be with us
    And the peace be with us
    Evenu shalom, shalom, shalom alehem

  • "A chi ha sete io darò gratuitamente della fonte dell'acqua della vita" (Apocalisse 21:6)  - Esiste dunque una fonte che sazia gli assetati?

    V'è una sola fonte che non si asciuga mai e che offre a tutti, gratuitamente, acqua dissetante. Gesù parlando con la samaritana al pozzo di Giacobbe le disse: «chiunque beve di quest'acqua avrà sete di nuovo; ma chi beve dell'acqua che io gli darò, non avrà mai più sete; anzi, l'acqua che io gli darò, diventerà in lui una fonte d'acqua che scaturisce in vita eterna».

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri