God's not dead 2 - Dio non è morto 2 - Film (2016) - Recensione

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Ispirato a numerose cause legali accadute negli Stati Uniti, affronta il delicato tema della difesa del diritto alla libertà di espressione e di opinione, all’intolleranza , spingendo a interrogarsi sui grandi valori della vita, per arrivare a chiedersi: quanto si è disposti a rischiare per difendere ciò in cui si crede? Un film dove s’intrecciano storia e attualità, fede e dubbio, spingendo adolescenti e adulti a interrogarsi sui temi più profondi dell’esistenza.

Trama
Al liceo Martin Luther King Jr. di Hope Springs, l'insegnante Grace Wesley aiuta gli studenti a capire e apprezzare la storia. Il suo amore per l'insegnamento, per gli studenti e per la vita, nascono dall'amore che ha nei confronti di Cristo e della religione. Quando Brooke, una studentessa che soffre per la perdita del fratello, mentre in aula si discute delle figure del Mahatma Gandhi e Martin Luther King, Brooke le chiede se il principio della non violenza di questi due grandi personaggi possa esser messo in connessione con la virtù, espressa da Gesù di porgere l’altra guancia ai nostri persecutori
Grace risponde affermativamente ma si ritrova in grossi guai, viene ben presto convocata dal Consiglio scolastico e invitata dal preside a porgere le sue scuse per aver trasformato la sua lezione di storia in un sermone religioso. Grace non accetta questa interpretazione e non chiede scusa; la disputa verrà risolta nell’aula di un tribunale, iniziando una epica battaglia giudiziaria che potrebbe costarle la carriera.
Per l'accusa, rappresentata da uno dei più prestigiosi avvocati americani, tale accadimento dovrà servire a creare un precedente finalizzato alla rimozione di ogni fede dai luoghi pubblici. La professoressa viene accusata di non avere tenuto separata la storia dalla religione.
Lo stesso film fa anche un chiaro riferimento a quanto è accaduto di recente a Houston (Texas): un giudice ha emesso un mandato di comparizione nei confronti di 5 pastori evangelici di quella città intimando di portare in tribunale i testi dei loro sermoni degli ultimi 3 mesi per controllare se si erano espressi contro la legge dello stato che determinava delle aggravanti in caso di atti o parole discriminatorie nei confronti delle comunità LGBT. Anche in questo caso si sono sollevate le proteste delle comunità cristiane e lo stesso sindaco di Houston è dovuto intervenire per calmare gli animi.
La difesa di Grace, affidata ad un giovane avvocato di ufficio, Tom che si offre di difenderla, con poca esperienza ma di grande determinazione, riserverà numerosi colpi di scena.

Il film è acquistabile tramite i consueti canali:

- CLC

Il film è reso visionabile via streaming a questo link (esterno al nostro sito web):

https://gloria.tv/video/2PgWTraATkyP2sQqpyFb6Mznx

 

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Un documentario degli anni 80 di matrice evangelica. I tempi sono diversi, la moda, i legami, ma il contenuto di queste testimonianze restano anche oggi molto significative.

  • Trama e informazioni sul film. La sceneggiatura di Jesus presenta il tema del Messia in una chiave di lettura molto diversa dalla tradizione, in quanto la produzione intendeva realizzare un racconto rivolto prevalentemente a un pubblico laico. La narrazione dà ampio risalto alla profonda umanità di Gesù, presentandolo come un giovane che ama la vita e le sue gioie, sempre pronto a ridere e scherzare con i discepoli, per poi raggiungere un apice di dolore e atrocità nei momenti della Passione.

  • Il violinista sul tetto (Fiddler on the Roof) è un film del 1971 diretto da Norman Jewison tratto dall'omonima commedia musicale andata in scena per la prima volta a Broadway nel 1964.  All'inizio del secolo la vita di un villaggio ucraino dove un violinista ha l'abitudine di suonare sul tetto e dove vivono il lattaio ebreo Teyve (Topol), sua moglie e le loro cinque figlie. Per paura di un prossimo pogrom Teyve emigra negli Stati Uniti con tutta la famiglia.

  • Trama

    A una settimana dalla scomparsa nel nulla di milioni di persone e con il caos che regna nel pianeta, i superstiti cercano un leader che possa dar loro la speranza di tornare a credere in Dio e a sperare in una vita pacifica.

  • ,

    Superbook è un cartone animato giapponese del 1981 della Tatsunoko realizzato in collaborazione con la rete americana CBS (Christian Broadcasting Network) e composto di 26 episodi, a cui ha fatto seguito la serie Pasocon Travel Tanteidan sempre di 26 episodi, rimasta inedita in Italia.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri