Gianni si trova davanti a un abisso

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Gianni si trova davanti a un abisso. Come farà ad arrivare dall'altra parte? Ad un tratto gli viene un'idea. "Costruirò un ponte!". Investe nel progetto tutta la sua immaginazione. "Oh, no! Purtroppo, non basta!" Gianni è disperato. Ma non si arrende facilmente. "Forse mi aiuterà un potere soprannaturale?". Medita, prega l'universo, dà elemosina, s'impegna per i poveri e frequenta la chiesa...

Ma tutti quegli sforzi religiosi non risolvono niente.

Ad un tratto, Gianni ricorda le parole di sua nonna. Gli aveva detto che Dio, mandando suo Figlio Gesù Cristo in questo mondo, ha offerto la soluzione. Egli rappresenta il ponte che supera l'abisso fra noi peccatori e Dio.

Anche tu ti trovi a questo abisso, proprio come Gianni. Nella Bibbia è scritto che davanti a Dio tutti siamo colpevoli. Le tue opere buone non possono soddisfare Dio.

Dio desidera avere una relazione personale con te. Suo Figlio Gesù Cristo ha pagato il tuo debito.

Questo vale per tutti gli uomini!

Opuscolo in pdf, scaricalo qui.

AllegatoDimensione
PDF icon gianni_si_trova_davanti_ad_un_abisso.pdf335.11 KB

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Qui il video

    Alcuni fratelli in Cristo, che amo smoderatamente, dicono che da internet non può venire nulla di buono. Come contraddirli? Basta girare un po’ senza ricercare volutamente nulla di peccaminoso per imbattersi, quasi inevitabilmente, nella spazzatura. E quanto ci attrae quella spazzatura.

  • ,

    L'Arca di Noè - Cartone animato

    Qui il video

  • Papà per favore, hai promesso di raccontarci la storia più importante ricordi? .... eccola qui...

    Qui la scansione effettuata in modalità fronte retro, può servire nel caso si volesse stampare e chiuderlo a libretto come nell'originale.

     

  • Interessante documentazione realizzata dagli alunni della classe 5B della scuola elementare "Silvani" di Bologna. Anno scolastico 2000 / 2001 ---

  • C’era una volta un uomo che decise di costruire una bella casa per sé e la sua famiglia. Scelse di costruirla in cima ad una grande roccia, per essere sicuro che fosse protetta dai pericoli.

    Un giorno una grande tempesta si abbatté sulla casetta. Fu un temporale molto forte, con pioggia e venti che distrussero ogni cosa. Ma quando tutto fu passato, la casa era ancora in piedi, perfettamente intatta.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri