Tom Tom per il cielo

Molti altri segni fece Gesù in presenza dei suoi discepoli, ma non sono stati scritti in questo libro. Questi sono stati scritti, perché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio e perché, credendo, abbiate la vita nel suo nome - Giovanni 20,30-31

Comincia oggi un piano di lettura quotidiano, vedi qui.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Se Mosè dividesse le acque oggi

Se Mosè dividesse le acque oggi.
Profetiche le parole di Apocalisse riguardante inquinamento, malattie e carestie.
10 Poi il terzo angelo suonò la tromba e dal cielo cadde una grande stella, ardente come una torcia, che piombò su un terzo dei fiumi e sulle sorgenti delle acque. 11 Il nome della stella è Assenzio; e un terzo delle acque diventò assenzio. Molti uomini morirono a causa di quelle acque, perché erano diventate amare - Apocalisse 8

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Buongiorno

  • La vita è un filo su cui devi camminare e tenerti in equilibrio, perché ci sarà sempre qualcosa che ti vuol far cadere. Nonostante tutto con Gesù trovi la forza per non cedere o per rialzarti. Buona giornata.

  • Mi faccio spazio tra milioni di pensieri tutti uguali, tra milioni di voci squallide di chi si crede padrone del mondo e respiro... Respiro profondamente, immerso in un mare di pensieri positivi che mi guidano la mente, senza farmi più condizionare da niente e da nessuno! Buona giornata a te.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Notre Dame e le fiamme

E' curioso notare come sia esplosa una inaspettata isteria mediatica, dolore, dispiacere e preghiera di massa (rivolte alla Madonna!) per le fiamme che hanno incenerito parte della cattedrale parigina, appunto la famosa Notre Dame. Certamente un reperto artistico notevole ispiratrice di canzoni e film.  Ringraziamo il Signore che non ci sono state vittime, ma non credo sia bruciato un simbolo del cristianesimo, almeno di quello Biblico.

Non disperiamoci per un edificio in fiamme, ma per le anime...

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pasqua, l'origine

Il termine pasqua, è una traslitterazione dell'antica parola ebraica "pèsach", che significa "passare oltre, passaggio" (Esodo 12:13,23). La Pasqua veniva chiamata dagli ebrei anche "festa degli azzimi" (Esodo 23:15). La Pasqua ebraica fu istituita in Egitto per commemorare l'avvenimento fondamentale della liberazione degli israeliti (Esodo 12:1,14,42; 23:14-17). Per Israele fu "Un nuovo inizio" (Esodo 12:2), l'inizio della sua nascita, allorché come nazione, dopo 430 anni, fu spinto fuori dal grembo egiziano di schiavitù, per seguire il sentiero che Dio aveva loro assegnato.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pesach - la Pasqua - festeggiata tra gli ebrei

Curiosità: Una fantastica tavolata per Pesach, la pasqua ebraica, che racconta la storia degli Ebrei che attraversano il Mar Rosso appena usciti dall'Egitto. Il significato della parola Pasqua, infatti, è passaggio. Vedi anche:

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Salmo 23 - Il Signore è il mio pastore

  • Il Signore è il mio Pastore - QUESTA E' RELAZIONE!
  • Nulla mi mancherà - QUESTA E' PROVVIDENZA!
  • Egli mi fa giacere in verdeggianti pascoli - QUESTO E' RIPOSO
  • Mi guida lungo le acque quiete - QUESTO E' REFRIGERIO
  • Mi ristora l'anima - QUESTA E' GUARIGIONE
  • Mi guida per sentieri di giustizia - QUESTA E' GUIDA!
  • Per amore del Suo Nome - QUESTO E' IL SUO SCOPO
  • Sì, anche se dovessi camminare nella valle dell'ombra della morte - QUESTA E' PROVA
  • Non temerei alcun male - QUESTA E' PROTEZIONE
  • Perchè Tu sei con me - QUESTA E' FEDELTA'

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pagine

Abbonamento a Front page feed