Corri la tua gara per vincere! - Joyce Meyer

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Se hai bisogno della dialisi, rimanderai ogni impegno la mattina, almeno a dopo la cura quotidiana...

Ascolta l'insegnante biblica e autrice di best seller Joyce Meyer condividere un incoraggiamento per aiutarti a trarre il meglio dalla tua vita quotidiana. Troverete altre predicazioni come questa, libri digitali da scaricare gratuitamente e altro ancora su https://tv.joycemeyer.org/italiano

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

«Poiché non permetto alla donna d'insegnare, né d'usare autorità sul marito, ma stia in silenzio.»
‭‭EPISTOLE DI S. PAOLO I A TIMOTEO‬ ‭2:12‬ ‭
 

Non dovreste pubblicare questo!

Ritratto di alex

 “Vi raccomando Febe, nostra sorella, che è diaconessa della chiesa di Cencrea, perché la riceviate nel Signore, in modo degno dei santi …” (Romani 16:3); “Salutate Prisca ed Aquila, miei compagni d'opera in Cristo Gesù …” (Romani 16:6); “Salutate Maria, che si è molto affaticata per voi …” (Romani 16:12); “Salutate Trifena e Trifosa, che si affaticano nel Signore. Salutate la cara Perside che si è molto affaticata nel Signore …” (Romani 16:13); “Salutate Rufo, l'eletto nel Signore, e sua madre, che è pur mia …” (Romani 16:15); “Salutate Filologo e Giulia, Nereo e sua sorella, e Olimpia, e tutti i santi che son con loro... etc...

La questione qui non è un divieto alla donna di insegnare in generale, ma di rispettare il ruolo del marito...
Dovremmo piuttosto ringraziare Dio per donne di questo spirito, infatti se fosse per alcuni mariti, me per primo, simili incoragiamenti non sarebbero divulgati, ed aiutano molte altre donne!
 

Caro fratello dovresti rileggere bene il versetto, qui non dice alla donna di non impegnarsi nella vita di comunità, ma fa riferimento all'insegnamento. Dovremmo attenerci a ciò che è scritto, anche se a volte va contro le mode del momento.

Potrebbe interessarti..

  • "Venite a me, voi tutti che siete travagliati e aggravati, ed io vi darò riposo. Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto ed umile di cuore; e voi troverete riposo per le vostre anime. Perché il mio giogo è dolce e il mio peso è leggero!" Matteo 11:28-30 

  • Non abbandonate la vostra franchezza che ha una grande ricompensa!
    Infatti avete bisogno di costanza, affinché, fatta la volontà di Dio, otteniate quello che vi è stato promesso.
     
    Perché: «Ancora un brevissimo tempo e colui che deve venire verrà e non tarderà; ma il mio giusto per fede vivrà; e se si tira indietro, l'anima mia non lo gradisce». Ora, noi non siamo di quelli che si tirano indietro a loro perdizione, ma di quelli che hanno fede per ottenere la vita." (Ebrei 10:32-39).

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri