Nuova nascita

Nuova natura e vecchia natura

Molti cristiani fanno esperienze difficili nella vita quotidiana perché questo soggetto non è chiaro per loro. Sono coscienti di avere desideri e sentimenti di natura opposta. L’apostolo Giacomo può chiedere: «La sorgente getta forse dalla medesima apertura il dolce e l’amaro?» (Giacomo 3:11).Tuttavia, questo non gli sembra difficile da fare, poiché produscono in pensieri, parole e atti una mescolanza strana di bene e di male, che gli lasciano perplessi.

1. La sorgente del problema: la coesistenza di due nature nel credente

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Giovanni 3 - La fede in Gesù cambierà la tua vita o niente altro - Vangelo di Giovanni

Giovanni 3 - Si può conoscere la Bibbia e andare all'inferno - L'unico discepolo presente davanti alla croce di Cristo ci racconta di Cristo con uno scopo ben preciso: promulgare la fede in Gesù Cristo.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

L'Uomo e l'Amore di Dio per lui

Messaggio di speranza!

Tu sei una creatura di Dio, il tuo corpo, la tua anima, il tuo spirito sono opera di Dio e questo ti rende importante e prezioso. Non c’è mai stata prima né mai più ci sarà dopo una creatura simile a te: la tua nascita, la tua famiglia e il luogo in cui tu sei nato sono stati stabiliti da Dio il tuo creatore.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Cosa significa nascere di nuovo?

La Parola di Dio afferma che tutto il mondo giace nel peccato. Anche coloro che si ritengono o sono ritenuti migliori degli altri appartengono alla folta schiera dei peccatori, infatti la Sacra Scrittura afferma che "tutti hanno peccato e son privi della gloria di Dio" (Rom:3:23), ma a coloro che hanno accettato nel proprio cuore Gesù come loro Salvatore "Egli ha dato il diritto di diventare figliuoli di Dio; a quelli, cioè, che credono nel Suo nome" (Giov. 1:12).

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Giovanni 3.16 - morire con Cristo .. per rivivere con Cristo

Clicca qui per scaricare l'animazione flash

 

da Giovanni 3:16: Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.

Infatti Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pagine

Abbonamento a Nuova nascita

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri