La stella di Davide

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
La stella di Davide a sei punte è formata da due triangoli intersecati, è il simbolo del Giudaismo. Compare per la prima volta in un sigillo ebraico a Sidone nel VII secolo A.C. fu poi il simbolo della insurrezione di Bar Kokheba e più tardi divenne un segno cabbalistico che rappresentava il mondo penetrato dalla potenza divina.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Il ritorno degli Ebrei nella terra promessa

    Il ristabilimento della nazione di Israele e il miracoloso ritorno dei suoi cittadini sparsi in tutto il mondo fa capire che Dio non ha cambiato opinione riguardo al "Suo popolo, che ha preconosciuto".

  • Romani 11:23-36 - Dio è fedele verso le sue promesse, è misericordioso e vuole mostrare misericordia a tutti, senza preferenze. Nella parabola dell'olivo tra innesti e reinnesti, possibili solo al Dio di Abramo di Isacco e di Giacobbe, il fratello Rinaldo predica sulla salvezza futura d'Israele in Cristo Gesù.


    Vedi anche:

     

  • Questo libro è destinato ai cristiani che pregano, agli in tercessori, ai responsabili dell'intercessione, alle reti e ai movimenti di preghiera! È legato ad una chiamata, una chiamata alla preghiera! È una chiamata, rivolta agli intercessori, a pregare per le loro rispettive nazioni in tutto il mondo.

    È UNA CHIAMATA GLOBALE ALLA PREGHIERA!
    L'obiettivo centrale di questa chiamata alla preghiera è che possiate pregare per le vostre nazioni, in particolare per le loro relazioni con il popolo ebraico e Israele.

  • Il pensiero di Dio era di rivelarsi ad ogni uomo; ma l’umanità si diede all’idolatria, e allora Dio scelse un popolo a cui comunicare la sua rivelazione: Israele. Lo fece secondo la sua sovrana libertà di scelta e non perché avesse dei meriti particolari. La storia di questo popolo dimostra ampiamente che il privilegio di essere depositario degli oracoli di Dio non è automaticamente un segno di nobiltà morale.

     

    1. ABIB o NISAN (corrisponde circa ad aprile)
    2. ZIV o JIAR (maggio)
    3. SIVAN (giugno)
    4. THAMMUZ (luglio)
    5. AB (Agosto)
    6. ELUL (settembre)
    7. ETHANIM o TISHRI (ottobre)
    8. BUL o MARKESHVAN (novembre)
    9. KISLEU (dicembre)
    10. TEBETH (gennaio)
    11. SHEVAT (febbraio)
    12. ADAR (marzo)

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri