La necessità di distinguere gli usi e i costumi dalle dottrine bibliche per la Chiesa di Cristo

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Nell'Antico testamento ci sono centinaia di precetti che, in seguito, i rabbini hanno trasformato in migliaia (più di seimila). Tavvolta comprendiamo il perchè di simili precetti che il Signore decretò per Israele, per esempio motivi sanitari. Altre volte non capiamo appieno ma, tantè, Dio istituiva una teocrazia, un popolo da Lui scelto, una nazione e delle leggi da Lui disposte.

Sappiamo che questo popolo rappresenta l'oracolo di Dio, profezie, segni, messaggi, promesse, proclami e, quindi, il Cristo. Comprendiamo il perchè della legge nella lettera ai Romani e agli Ebrei.Sappiamo, inoltre, che tutta la Scirttura è utile affinche impariamo. (2° Timoteo 3:16)

Ecco che, all'ora, per evitare di incappare in errori di stampo meramente religioso (o meglio farisaico) è sempre utile capire e comprendere quali precetti erano riservati al popolo d'Israele e quali istruzioni, invece, ripetute da Gesù e dagli apostoli diventano, in questo tempo di Grazia, dottrina per la Chiesa di Cristo.

Ascoltiamo questa interessante meditazione della sorella Roselen Boerner Faccio.

Si può non essere daccordo completamente con tutte le cose che Roselen sviscera in questo sermone, però, le argomentazioni che tratta fanno accrescere nell'ascoltatore  il lecito dovere di chiedersi e indagare sempre se i precetti che vogliamo, spesso, vestire addosso ad altri hanno fondamento di sussistere anche per la chiesa. Lo pubblichiamo, in particolare, per questo scopo.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Spesso mi trovo a cercar di chiarire nella mia mente, e ai miei possibili interlocutori, il concetto di Chiesa, il concetto biblico, scritturale di essa.

    Spessissimo, infatti, si identifica, a volte anche nell'ambiente evangelico, la propria adunanza, la propria denominazione, la propria chiesa, come la Chiesa di Dio (in senso universale e assoluto).

  • ,

    Spesso le persone non sono attirate dalla chiesa oppure si allontanano da essa perché scoraggiate dall'esempio negativo dei suoi membri, in altre parole: perché sono scandalizzate!

    Questo fenomeno è ancora più triste, quando vittime degli scandali sono figli o familiari di persone già credenti. Ci siamo mai chiesti seriamente qual è il comportamento che il Signore vuole da noi per non essere provocatori di scandali?

    Introduzione

  • Ritrovare lo spirito della chiesa primitiva  nel XXI secolo
    Relatore: Dr Darrell ROBINSON

  • E’ un atteggiamento spiritualmente distruttivo stare separati o divisi quando si afferma di nutrire la stessa fede in Cristo e di osservare gli stessi comandamenti di Dio. Camminare da soli o preferire di stare in organizzazioni separate, per non parlare di chi fomenta divisioni nella Chiesa di Dio, è una scelta negativa, perché si privilegia il proprio ego a discapito della Missione che Gesù Cristo ci chiede di portare avanti nel mondo.

  • Breve opuscolo nel quale sono presenti escusivamente versetti biblici raggrupati in maniera tale che si possono evincere chiaramente le seguenti verità bibilche:

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri