La mia esperienza di fede

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Ciao a tutti, sono Luca. Non ricordo in che modo sono finito in questo blog. Come ho già scritto in un altro post, ho scoperto da diverso tempo questo sito ma solo pochi giorni fa sono riuscito a leggere seriamente le discussioni proposte in queste pagine.

 

Per quanto mi riguarda posso dire che il vero e proprio incontro con Cristo (qui non intendo nuova nascita)  l'ho maturato durante l'adolescenza (anche se prima, avendo ricevuto Eucaristia e confermazione, non avevo mai escluso la Sua esistenza, ma non si trattava di un vero e proprio incontro). Ho frequentato molto l'ambiente cattolico anche al di fuori della tradizionale parrocchia, grazie ad un movimento di cui facevo parte. Mentre stavo per avvicinarmi alla maggiore età, non mi trovavo d'accordo con alcune posizioni etiche e dottrinali mantenute dalla "gerarchia romana"; sorsero in me dei dubbi in campo teologico.

 

Volli andare a scoprire cosa dicevano veramente i famosi riformatori che conoscevo appena tramite studi scolastici poco approfonditi. Lessi brani originali, sintesi di brani (Lutero, Calvino, Zwingli...). Pian piano mi avvicinai al mondo "non cattolico-romano" e cercai di approfondire ed esaminare i brani che leggevo e, devo dire, mi sono trovato quasi sempre d'accordo con i punti di vista dei riformatori. Ho frequentato anche altre chiese cristiane. Ad un certo punto, deluso dalle esperienze fatte in una di queste chiese, ho voluto staccare. Non sapevo nemmeno io cosa credere, iniziai a dubitare dell'esistenza di un Dio buono e ad affermare l'esistenza di un Dio indifferente nei nostri riguardi ed inferiore a Satana in alcuni casi.


Poi, in realtà riscoprii un libro molto diffuso che non avevo letto molto in passato: la Bibbia. Leggendo il Nuovo Testamento, in particolare il Vangelo, capii che in realtà noi abbiamo un padre celeste che ci vuole bene, si cura di noi, che è morto per noi tutti, vuole che noi ci redimiamo da tutti i peccati. Ecco questa è stata la medicina celeste che mi ha curato da ogni dolore spirituale, ma allo stesso tempo è stato uno degli elementi che mi hanno fatto allontanare, quasi del tutto, da una forte depressione di cui ho sofferto durante l'adolescenza. Quindi da questo punto in poi ho capito da una parte l'importanza della teologia protestante nella mia formazione cristiana, ma, soprattutto la grande importanza del messaggio del nostro salvatore Gesù espressa tramite l'Evangelo. Mi colpì molto il concetto dell'assemblea dei cristiani: « dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro» (Mt.18,20).

 

Avevo una grande voglia di celebrare la grandezza, la bontà del Signore insieme ad altri fratelli. Già in passato mi interessai del movimento battista in quanto ritenevo fosse molto vicino alle prime comunità cristiane, e vidi che in Italia c'era un qualcosa. E così sono finito grazie anche ad internet, ma soprattutto grazie a Gesù in una chiesa evangelica battista. Spero di continuare a trovarmi bene e in pace con tutti.

 

Posso dire che non finirò mai di scoprire la Parola che Dio ci ha donato attraverso la Bibbia, la nostra fede è in continua evoluzione, in continua crescita

 

Un saluto.

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Caro Luca stasera io e la mia metà, tra le urla e gli schiamazzi delle nostre due piccole e terribili cucciolotte, dono del Signore, abbiamo letto alcuni passi.
E mentre ne rileggevamo uno in particolare mi sei venuto in mente proprio tu Risata

 Ebrei 4:12 Infatti la parola di Dio è vivente ed efficace, più affilata di qualunque spada a doppio taglio, e penetrante fino a dividere l'anima dallo spirito, le giunture dalle midolla; essa giudica i sentimenti e i pensieri del cuore.
Ebrei 4:13 E non v'è nessuna creatura che possa nascondersi davanti a lui; ma tutte le cose sono nude e scoperte davanti agli occhi di colui al quale dobbiamo render conto.

.......

Grazie Padre celeste per aver parlato, grazie perche Tu hai soffiato e la vita è entrata nella polvere che hai plasmato...

Grazie perchè il Tuo Spirito parla ancora nelle vie, nelle strade, negli incroci, parla di Te...

Grazie perchè non ti sei stancato di chiamare, ed ancora la Tua Parola è vivente ed efficace...

Grazie per Gesù, la Parola divenuta carne...

Grazie per la tua pazienza, bontà, giustizia, giustificazione, a Te l'anima innalza un canto SANTO SANTO SANTO

Benedici tutti quelli che si accostano alla tua Parola, che si accostano a Te.... amen

il tuo servo inutile.

 

Ritratto di alex

Grazie molte caro Luca per aver riportato la tua esperienza.

Grazie per aver evidenziato quale sia stato il passo più importante, la "scoperta" della Parola. La Parola fu pronunciata e il creato esistette, quella Parola si è rivestita di carne e la morte è stata sconfitta, quella Parola entra nei cuori e le vite sono cambiate.

Gloria a Dio!!!
e Dio ti benedica ancora, caro fratello, nella Sua parola.

Ora abbiamo bisogno di rimanere ancorati ad essa, per spandere il profumo di Cristo intorno a noi, poter essere strumenti utili nelle Sue mani, alberi che portano frutti alla Sua gloria.

Abbiamo bisogno di ancorarci a Lui, vi saranno alti e bassi, ma Lui è con noi, con i Suoi, con tutti quelli che lo ricevono...

Ti abbraccio in Cristo...

Alex

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opera evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri