Il preavviso

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

"Abbiamo pure la parola profetica, più ferma, alla quale fate bene di prestare attenzione, come a una lampada splendente in luogo oscuro" (2 Pietro 1:19)

Un'anziana signora ha raccontato quest'esperienza fatta durante il periodo della seconda guerra mondiale: "ogni volta che stava per verificarsi un bombardamento aereo, nella nostra zona, il cane di nostra proprietà, essendo dotato di un udito che gli permetteva di sentire, ultrasuoni e infrasuoni (suoni con frequenze non captabili dall'orecchio umano), cominciava ad abbaiare e ad agitarsi nervosamente, ci preavvisava in questo modo, di quanto a breve si sarebbe verificato. Quel preavviso è stato sempre indispensabile per darci il tempo di metterci in salvo. Sapere prima quello che stava per avvenire è stato per la nostra famiglia motivo di salvezza".

La Parola profetica svolge in un certo senso lo stesso ruolo, è, per così dire, il preavviso di Dio all'umanità. I profeti sono stati spinti dallo Spirito Santo ad annunciare gli eventi futuri, per dare agli uomini un'ulteriore possibilità di salvezza. Per l'essere umano, non c'è luogo più oscuro del futuro, n essuno sa quel che avverrà, esso è incerto e, in un certo senso, mette in discussione tutti i nostri progetti. La Parola di Dio è affidabile, anche dal punto di vista profetico, questa è una certezza che non può in nessun modo essere messa in discussione, le numerose profezie gia adempiute non ci permettono di dubitare riguardo a quelle di cui non abbiamo ancora visto l'adempimento. Dio ci preavvisa, noi ne approfitteremo?

Fonte: paroledivita.org

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Di seguto l'edificante studio/meditazione di Samuele Negri sul tema della salvezza.
    Fu esposta in 4 parti nell'agosto del 2003 al campo biblico per ragazzi svoltosi a Poggio Ubertini.
    Di seguito i 4 file mp3

  • "E, perché siete figli, Dio ha mandato lo Spirito del Figlio suo nei nostri cuori, che grida: «Abbà, Padre». Così tu non sei più servo, ma figlio; e se sei figlio, sei anche erede per grazia di Dio" (Lettera ai Gala ti 4:6-7).

  • E' possibile per me avere un rapporto vero, stabile e significativo con Dio?
    Leggi qui l'opuscolo

    .

  • Luca 23 - Continuando nell'analisi dei discorsi di Gesù con le persone che lo incontrano giungiamo ad uno dei diaologhi più particolari considerato il luogo e la circostanza.  Assaporariamo nuovamente la meravigliosità del nostro Signore Gesù:

  • ---» Chi crede nel Figlio ha vita eterna; chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui. - {Giovanni 3:36}

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri