Giudici sudici

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Quante volte indossiamo
Le vesti di giudice e giudichiamo
Convinciamoci che nessuno
E' senza colpa
E lo sdegno nasce e cresce
Da questo pensare :
Non ho nessuna colpa
E il falso cova
Non ho fatto niente
Ma il peccato non è assente
Non è proprio così
E' nascondersi dietro
Un detto tetro
Un non confessar nulla
Il Mentitore più si burla
Ci coglie lo sdegno
Sul viso lascia un segno
Se ci infliggono punizione
Oppure ammonizione
Rispecchiamo al mal infierito
Aggiungendo arroganza e ribellione
Nessuno è giudice dell'altro
Anche il più scaltro
Nessuno è degno
Di scagliar pietra
Nessuno è senza peccato
Dall'ipocrisia si è accecato
Anche se sostenuti da suppellettili
Le travi non restano incrollabili
Cercando di stanare la pagliuzza
Convinti d'esser colmi di saviezza
Non siamo giudici facili
Accusatori abili
Gli uni gli altri esortandoci
Dinanzi a DIO il petto battendoci

SdP

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

luce fra le tenebre

Opera evangelica per sordi

sordi evangelici

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

salvati per servire

Il vangelo tra gli stranieri

meta