Dulia & iperdulia = adorazione!

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Pace...

Certo che noi uomini, siamo d'una bravura "mostruosa"... mi riferisco a noi, da duemila anni a questa parte...

mentre invece, quelli ancor prima dei duemila anni, cioè da prima della venuta di Gesù, di bravura non ne avevano granché... erano ottusi!(non è vero)... Pensate... temevano l'Eterno!... Mi riferisco a Shadrac, Meshac e Abed-nego...essi, avrebbero potuto inginocchiarsi alla statua d'oro che Nebucadnetsar aveva eretta, e invece di adorarla, avrebbero potuto esprimere "dulia oppure iperdulia!..."  Ma, evidentenmete, il gesto di inginocchiarsi davanti a qulcuno o qualcosa, da sempre, ha il significato di estrema dipendenza da essa ed anche, sommo rispetto!.. Cioé, quello che è dovuto a Dio!... Ecco perché, i tre, non si prostrarono alla statua, essi temettero Dio!... Non come noi, che,         ci prostriamo alle statue, alle effigi e alle mummie di silicone!..

In Isaia 44:17-20, viene descritto l'operare di un uomo (di noi), il quale, si affatica nel far crescere un bosco, poi, ne trae un albero dal quale, ricava della legna da ardere... poi, con un ceppo più grande, si fa una scultura e, prostratosi ad essa, la prega affinché lo salvi!... Che ignorante!... poteva esprimere DULIA oppure IPERDULIA!... ed invece no!... Adorazione!... Idolatria!... Peccando!... Certo che noi, da Gesù ai nostri giorni, abbiamo affinato il linguaggio, ma la sostanza è sempre la stessa, lo spirito è sempre lo stesso... disubbidienti ai voleri di Dio!..  Quei tre, avrebbero potuto soccombere alle guardie e inginocchiarsi alla statua d'oro, loro, una mezza scusante l'avevano!... Ma noi?.. Noi che compiamo il viaggio per inginocchiarci davanti alle varie madonne ed ai vari "santi" che di volta in volta, vengono proposti al culto... che scusante abbiamo?... Se Dio ci dicesse:

Vieni dove Io sono ed Adorami, lo faremmo?... Si?... Ecco, Dio è lì, proprio dove sei seduto e mi stai leggendo... Alza lo sguardo al cielo e AdoraLo lì dove sei!.. Non ti costa nulla!... Amen.

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

...la mente naturale dell uomo carnale, limitata alle cose fisiche e materiali, ha un disperato bisogno  di qualcosa che lo aiuti ad adorare DIO ,l uomo sente il bisogno  di qualche oggetto materiale  che gli ricordi il DIO invisibile un SUSSIDIO visivo  al culto...ed e esattamente questo che il 2 comandamento proibisce... GESU disse : ma l ora viene anzi e gia venuta che i VERI adoratori adoreranno il padre in ispirito e verita ..poiche tali sono gli adoratori che il padre richiede  giov 4--23...creando un immagine visibile di DIO  l uomo nega la sua stessa essenza. DIO e la fonte di tutta la potenza , di tutta la saggezza , e di tutto l amore , EGLI regge l intero universo..quando  l uomo adotta unimmagine mentale  o materiale di DIO egli limita automaticamente nel proprio pensiero  la potenza di DIO..che non conosce limiti..
Ritratto di alex

Purtroppo e' come dici tu, caro fratello. Infatti Non solo nella scrittura è palesato che Gesù Cristo è l'unico nome che ci è stato dato per essere salvati, ma anche che Dio è un Dio geloso, ci brama, ci desidera.

Dico purtroppo perchè il nemico è riuscito nel suo intento, fino a quando non sarà definitivamente legato, di porre la creatura al posto del Creatore.

Tentò anche Gesù in questo modo nel deserto , "se mi adori..."

Un cavillo mi piace definirlo il concetto di venerazione, un cavillo semantico, ma è palese che si tratti, nella pratica nel devoto, di vera e propria adorazione.

A noi non resta che, con amore, non solo senza odio ma con "agape", intercedere, testimoniare, camminare come Lui camminò, sperando e pregando di strapparne quanti più possibili dal laccio della religiosità vuota se non quando "antiCristo", pur se non negli intenti sicuramente negli effetti.

Ritratto di R_Francesco

Pace eloah...

Proprio pochi minuti fa, ho postato uno scritto che tratta della fede malriposta, nel destinatario della fede e nel come gli si rende omaggio!.. Tempo fa, ho trattato l'argomento con un cattolico... mi ha risposto che chi adora le statue, lo fa per ignoranza. Ma le statue, sono dentro i luoghi di culto e nessuno si prende la briga di riprendere il "fedele" e informarlo che il suo atteggiamento non è cònsono al comandamento di Dio!... Anche se ci si prostra ai piedi di una statua raffigurante Gesù o al Gesù crocifisso!... Parimenti, è idolatria il "rispetto" esternato a qualsiasi immagine materiale!.. Le scritture, ci mostrano Dio in azione!... Ora è fuoco... ora e vento impetuoso... ora è un sussurro percettibile solo dalla nostra anima... chi dobbiamo adorare?... Dio in Spirito!... Non altri. Le scritture su questo sito, in massima parte, servono ai visitatori che digiuni della parola, vengono defraudati della loro semplicità e dirottati ad arte verso altri oggetti di fede... in "mala" fede!.. Ma purtroppo, sta anche scritto che: " Osea 4:6 - Il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza.. " quella conoscenza che tutti noi, dobbiamo portare a chi non c'è l'ha... è un comandamento di Gesù... pertanto, Gesù stesso ci sta dicendo che, il Suo sacrificio risulta vano per le genti che non ne vengono informati!... La Grazia è scesa su tutti i popoli ma, non sortirà salvezza per coloro che la ignorano...

R. Francesco

 L  uomo che conosce veramente  DIO come suo padre ,che vive in comunione quotidiana con LUI non ha alcun bisogno di un immagine o di una statuetta per aiutarlo a pregare ,se una persona ritiene che cio gli sia necessario  ,e semplicemente perche non conosce ancora veramente DIO e probabilmente non e guidato dallo SPIRITO SANTO ...per adorare DIO in spirito bisogna che lo SPIRITO SANTO dimori in noi e ci guidi ...SE UNO NON HA LO SPIRITO DI CRISTO ,EGLI NON E IN LUI  ROM8:9...IL 2 COMANDAMENTO E TROPPO CHIARO   CI DICE COME ADORARE IL VERO DIO,E QUALI ERRORI EVITARE  NEL RENDERGLI IL CULTO ,METTENDO ANCHE IN RILIEVO LA CONTINUA BENEDIZIONE O PUNIZIONE CHE IL NOSTRO MODO DI ADORARE  L ONNIPOTENTE PROCURA ALLA NOSTRA PROGENIE ...ESODO 20:4--6 pace franc e saluti a tutti in GESU che viene

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri