Abbandonata per un istante...

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

«Per un breve istante io ti ho abbandonata,
ma con immensa compassione io ti raccoglierò.

In un accesso d'ira, ti ho per un momento nascosto la mia faccia,
ma con un amore eterno io avrò pietà di te»,
dice il SIGNORE, il tuo Redentore.

«Avverrà per me come delle acque di Noè;
poiché, come giurai che le acque di Noè non si sarebbero più sparse sopra la terra,
così io giuro di non irritarmi più contro di te,
di non minacciarti più.


Anche se i monti si allontanassero
e i colli fossero rimossi,
l'amore mio non si allontanerà da te,
né il mio patto di pace sarà rimosso»,
dice il SIGNORE, che ha pietà di te.

«O afflitta, sbattuta dalla tempesta, sconsolata,
ecco, io incasserò le tue pietre nell'antimonio,
e ti fonderò sopra zaffiri.

Farò i tuoi merli di rubini,
le tue porte di carbonchi,
e tutto il tuo recinto di pietre preziose.

Tutti i tuoi figli saranno discepoli del SIGNORE
e grande sarà la pace dei tuoi figli.

Tu sarai stabilita fermamente mediante la giustizia;
sarai lontana dall'oppressione, perché non avrai niente da temere,
e dalla rovina, perché non si accosterà a te.


Isaia 54

____________

Vedi anche: la Psichiatria di Dio

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Isaia 54 con questo messaggio Gesù si è fatto conoscere da me si qusta è la descrizione della mia vita passata presente futura.questo è ho pensato quando mi ero persa quando mi sento persa e come se il sole si nasconde e io resto al buio se Dio nasconde la sua faccia .Ma poi riappare perché il sole non può smettere di esiste  c sempre.Non ci abbandonerà mai .Vegliera sempre e attrverso i nostri occhi guarda i nostri figli epoi i figli dei nostri figli noi siamo i suoi occhi se diventiamo i suoi raggi (il nostro sole il nosttro Dio)

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri