A ciascun giorno il suo affanno

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Rotolano i giorni
Veloci infecondi
Sembrano più brevi
Anche più scevri
Corrono le ore
Senza indugio ne timore
Uguali gli stessi
Senza compromessi
Gesti uguali
A volte banali
Sveglio l'indomani
Rughe alle mani
L'ultimo salto?
Da chi sarò accolto?
Dal buio completo?
Renderà l'animo cheto?
Ogni di un affanno
Domani mi abbandoneranno
Sono vecchio canuto
Della morte detenuto
Il Signore non ha età
L'amor suo va aldilà
La tua vita affida Lui
Non avrai giorni bui

SdP

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri