Vero aiuto

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

"Quanto a me, lungi da me il peccare contro il Signore cessando di pregare per voi! Anzi, io vi mostrerò la buona e diritta via"
(1 Samuele 12:23)

Fra tutti i modi di compiere il bene e di mostrare amore verso gli altri, la preghiera è sicuramente quello migliore. Qualche volta ci capita di dire a qualcuno che si trova in grosse difficoltà: «mi dispiace non poterti aiutare, posso solamente pregare per te». Se preghiamo veramente offriamo il migliore degli aiuti che gli potremmo offrire. Dio conosce meglio di noi come aiutarlo. Spesso il contributo che noi possiamo dare, al di là delle nostre migliori intenzioni, non fa altro che procurare danni. Noi vorremmo togliere i pesi che invece il nostro amico farebbe meglio a portare, vorremmo appianare il sentiero che è meglio, per il momento, rimanga accidentato. Quando interveniamo con i nostri metodi, corriamo costantemente il pericolo di ostacolare l'opera di Dio nella vita di qualcuno. La cosa migliore che possiamo fare è pregare. I problemi di fronte ai quali ci troviamo reclamano, innanzitutto, la guida divina. All'intervento di Dio non bisogna ricorr ere quando riteniamo ci sia spazio soltanto per la supplica. Anche il mondo conosce improvvisi slanci religiosi, per poi rivelarsi un disprezzatore di ogni spirito di vera devozione.

La preghiera viene prima, non dopo, precede e non segue soltanto. Nel tempo in cui ci troviamo, impariamo a comunicare prima di tutto con Dio ed assolveremo al nostro compito di dare il vero aiuto ai nostri amici presentandoli a Colui che può e vuole intervenire nel modo giusto in ogni situazione.  

 

paroledivita.org

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Daniele 10:15-16 - 15 Mentre egli mi rivolgeva queste parole, io abbassai gli occhi a terra e rimasi in silenzio. 16 Ed ecco uno che aveva l'aspetto di un figlio d'uomo; egli mi toccò le labbra. Allora aprii la bocca, parlai, e dissi a colui che mi stava davanti: "Mio signore, questa visione mi ha riempito d'angoscia, le forze mi hanno abbandonato e non mi è più rimasto alcun vigore.

    Italia 2002
    David Wilkerson
     

  • Che la preghiera non si limita ad essere una litania di parole ripetute con uno sforzo mnemonico più o meno intenso è già stato più volte illustrato in queste ed in altre pagine, certamente più qualificate. Abbiamo più volte verificato e indagato nella Bibbia quale ruolo ha la preghiera nella vita del credente. 

    Mi appresto quindi, in questo post, non ha illustrare un altro studio ma semplicemente ha riportare dei versiti biblici che riguardano la preghiera. 

  • Sento forte nel cuore di voler aiutare chi e debole e malato. Tempo fa qualcuno l'ha fatto con me. I risultati grazie a Dio sono miracolosi. Se conosci qualcuno che ha bisogno, puoi aiutarlo. Dio ti usi.

    Ho scoperto quanto è importante pregare, durante un mio momento di smarrimento, e qualcuno mi ha chiesto: "Vuoi pregare con me?".

    In quel momento ho realizzato la bellezza e la necessità di pregare insieme.

  • Finalmente, dopo innumerevoli preparativi e vicissitudini, giunge per due giovani innamorati il giorno del loro matrimonio.
    Quante volte hanno sognato e pensato a quel momento!
    Stentano a crederci, ma è tutto vero: stanno per coronare il loro sogno d'amore.

    Lo sposo all'altare aspetta con trepidazione la sua amata. A volte scoppia a piangere a dirotto, in altri momenti ride per l'immensa gioia; poi inizia a tremare e a sudare, non riesce proprio a controllarsi.
  • "La preghiera non è parte integrante della vita dell'uomo naturale. Ci vien detto che l'uomo che non prega soffrirà nella vita; io lo contesto. Ciò che ne soffre è piuttosto la vita di Cristo in lui, vita che riceve il nutrimento non dal cibo, ma dalla preghiera. Quando uno è nato da Alto, nasce in lui la vita del Figlio di Dio; si può far morire d'inedia questa vita, oppure si può nutrirla, e il nutrimento è la preghiera.

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta