Un quarto di dollaro

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Molti anni fa un predicatore si trasferì a Houston, in Texas.
Alcune settimane dopo essere arrivato, ebbe l'occasione per andare con l'autobus dalla sua casa al centro. Quando si sedette, scoprì che il conducente, nel fargli il biglietto, gli aveva dato accidentalmente un quarto di dollaro in più.

Allora lui cominciò a pensare cosa fare, e così pensò di darlo indietro. Sarebbe stato sbagliato tenerlo. Poi però pensò, "Ma dai! E' solo un quarto di dollaro. Chi si potrebbe preoccupare per questa piccola cifra? Di certo la società degli autobus già ha applicato una tariffa troppo alta; evidentemente stanno al riparo da ogni fallimento. Di certo non fallirà per questo! Accettalo come un regalo da Dio e stai in pace".
Quando arrivò il momento di scendere, si fermò alla porta e diede il quarto di dollaro al conducente, dicendo: "Guardi! Lei mi ha dato dei soldi in più!"
Il conducente con un sorriso rispose: "Lei non è il nuovo predicatore in città? Io stavo già pensando ultimamente di andare a frequentare qualche altra chiesa, ma volevo ancora vedere quello che Lei avrebbe fatto se le avessi dato il resto sbagliato!"
Quando quel conducente cominciò ad allontanarsi, il predicatore trovò un posticino tranquillo per pregare e disse: "O Dio, non ho venduto Tuo Figlio per un quarto di dollaro!"

Le nostre vite sono l'unica Bibbia che alcune persone leggeranno! Per questo motivo assicuriamoci di fare sempre una corretta impressione sugli altri, secondo lo stile di Cristo.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • In occasione degli incontri di wrestling pubblichiamo questo volantino evangelistico che prende spunto dalla scomparsa di Eddie Guerrero

    qui in pdf

  • 2 Timoteo - 1:1-8 - Perche ci si vergogna del vangelo? Spesso credenti, anche sinceri nella loro fede, hanno vergona a condividere la propria esperienza. Scopriamo, insieme al fratello Rinaldo, quali possono essere i motivi e, sopratutto, i rimedi per superare questo limite. - Predicazione tratta dall'epistola di Paolo a Timoteo

  • PERCHE' TACERE?
    NEL DIRE: SEI IL NOSTRO SIGNORE?
    PERCHE' TACERE
    NEL DIRE: SEI IL NOSTRO SALVATORE?
    PERCHE' TACERE

    NEL DIRE: SEI IL NOSTRO DIFENSORE?
    PERCHE' TACERE
    LASCIAMOLO SAPERE
    CHE A LUI E' IL POTERE

    GESU' ABBATTE OGNI NOSTRO OSTACOLO
    E SE ESSO E' ALTO
    LO FA' AGGIRARE
    PERCHE' TACERE

    LASCIAMOLO SAPERE
    GRIDIAMOLO AL VENTO
    QUESTO NON E' UN LAMENTO
    HEI TU! MESSERE
    DILLO ANCHE TU NON TACERE
    GESU' E' IL SIGNORE

     

  • Altri furono torturati... altri furono messi alla prova con scherni, frustate, anche catene e prigionia... Perciò Dio non si vergogna di essere chiamato il loro Dio. Ebrei 11:35-36,16

    Tatiana Goritschewa, filosofa russa cristiana che fu espulsa dall'Unione Sovietica, racconta in un suo libro un incontro da lei avuto con un uomo cristiano che spesso era stato imprigionato a causa della sua fede.
    Un giorno, un ufficiale della polizia chiese a quel coraggioso testimone:"Con quale diritto parla di Dio, visto che non

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri