Sperimentando Dio. Conoscere e fare la volontà di Dio

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Dio parla a ciascuno in modo unico e può farlo come Egli vuole. Camminando in un intimo rapporto d'amore con Dio, comincerai a riconoscere la Sua voce. Saprai quando Dio ti parlerà. Gesù paragonò il rapporto che Egli ha con i Suoi seguaci al rapporto che un pastore ha con le sue pecore e disse: "Colui che entra per la porta è il pastore delle pecore... le pecore ascoltano la sua voce... le pecore lo seguono, perchè conoscono la sua voce" (Giovanni 10:24). Proprio in questo modo, quando Dio ti parla riconosci la Sia voce e Lo segui.

Dio parla mediante diversi modi. Oggi Egli parla soprattutto, tramite lo Spirito Santo per mezzo della Bibbia, della preghiera, delle circostanze e della chiesa. E' difficile separare questi 4 modi. Dio si serve della preghiera e della Bibbia insieme, e spesso le circostanze, la chiesa e altri credenti ti confermeranno quello che il Signore ti sta dicendo. Spesso Dio si serve delle circostanze e della chiesa per aiutarti a conoscere i Suoi tempi. Ne parleremo ancora nel prossimo capitolo. Oggi, consideriamo come Dio parla per mezzo della Bibbia, e domani studieremo il soggetto della preghiera..

Dal libro: Sperimentando Dio. Conoscere e fare la volontà di Dio
- Autori: Henry T. Blackaby, Claude V. King
- Curatore: M. De Vivo (cur.)
- Traduttori: E. Eberly, A. Signorino, G. Rossi

Capitoli

1 - La volontà di Dio e la tua vita
2 - Guardare a Dio
3 - Dio persegue un rapporto di amore con noi
4 - L'amore e l'invito di Dio
5 - Dio parla, 1° Parte
6 - Dio parla, 2° Parte
7 - La crisi spirituale
8 - Conforme la tua vita al Signore
9 - Sperimentare Dio attraverso l'ubbidienza
10 - La volontà di Dio e la chiesa
11 - Il popolo del regno
12 - La comunione continua con Dio

AllegatoDimensione
PDF icon come_parla_Dio.pdf111.15 KB

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri