Scoperto a Gerusalemme un raro sonaglio d’oro dell’epoca del Secondo Tempio

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
GERUSALEMME, 19 ago. - Un raro sonaglio d'oro, con in cima un anellino, appartenuto ad uno dei Sommi Sacerdoti del Tempio di Gerusalemme, e' stato scoperto durante uno scavo archeologico nel canale di drenaggio che parte dalla vasca di Shiloah e prosegue dalla Citta' di David fino al parco archeologico di Gerusalemme, vicino al Muro Occidentale.
 
Gli scavi, informa un articolo pubblicato sul sito internet di Israele.Net, sono condotti dalla Israel Antiquities Authority. Secondo i direttori degli scavi, gli archeologi Eli Shukron e Ronny Reich dell'Universita' di Haifa, sembra che il sonaglio fosse cucito su un indumento indossato da un alto dignitario a Gerusalemme, verso la fine del periodo del Secondo Tempio, intorno alla meta' del I secolo dopo Cristo.
 
Il sonaglio e' stato portato alla luce nel principale canale di drenaggio dell'antica Gerusalemme, tra gli strati di terra che si erano accumulati sul fondo. Questo canale di scolo venne scavato e realizzato per tutta la lunghezza del Muro Occidentale del Monte del Tempio, sul fondo del pendio che scende alla valle di Tyropoeon.

(Adnkronos, 19 agosto 2011)

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri