La disciplina

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Parlare di disciplina, in pieno XXI secolo, può sembrare inconsueto a molti lettori. E’ fuori moda pubblicare ricerche su quell’insieme di mezzi con i quali sia legittimo esercitare, eventualmente in modi coattivi, una correzione per comportamenti non conformi ad una norma prestabilita.
Oggi tendiamo ad eliminare l’idea che possano esistere verità assolute o norme oggettive vincolanti per tutti. In aggiunta, siamo stati abituati a considerare il dialogo come il mezzo migliore, se non l’unico, per affrontare i problemi che possono presentarsi sul piano pedagogico, specie per quanto concerne l’educazione dei minori. Se poi parliamo di disciplina nella chiesa, l’imbarazzo......

Lo studio è allegato
------

Giuseppe Martelli è uno degli anziani della Chiesa Cristiana Evangelica Assemblea dei fratelli di Finocchio (Roma).
Questo il contatto:
Via Cassaro 80-84 - B.ta Finocchio - Roma 00132
E-Mail: gm1964.gm1964chiocciolinagmail.com

AllegatoDimensione
PDF icon Disciplina.pdf542.05 KB

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di R_Francesco

Non mi risulta che alcuno dei credenti in Cristo, si sia mai autoripreso o autosansionato... (in verità, nella chiesa cattolica sono esistiti ed esistono tutt'ora)... non fose altro che i componenti l'assemblea, non sanno dell'autosansione del "fratello".. e seppure sanno di sue mancanze, non possono certo sapere del pentimento e/o dell'ammenda nei confronti di Gesù... quindi, solo il non ripetersi di fatti " contrari" alla vita cristiana del fratello "incriminato", possono testimoniare del suo ravvedimento . Ma, cosa fare se il fratello perdura nei suoi comportamenti poco cristiani?... Nulla!... se si cerca di "riprenderlo" anche amorevolmente, si incappa nel "reato" della trave e della pagliuzza nell'occhio. E dire che non si vuole sanzionare il fratello, ma semplicemente fargli notare il suo comportamento o un fatto, che non sono consoni ad un vero credente... il tutto, a tu per tu e... sotto la supervisione di Dio. L'argomento è stato già trattato in questo forum... ed io ne sono uscito "ripreso"... ma forse non ho compresa bene la riprensione....considerato che insisto nella mia lettura e applicazione in merito alla "riprensione". Il fratello, poco fratello, ti accusa di puntargli il dito(quattro puntano verso di te) e ti assimila all'accusatore eterno...a Satana. Una "bella" patata bollente da pelare... ma con Gesù, diviene molto facile!

Fsco

Potrebbe interessarti..

  • Spesso mi trovo a cercar di chiarire nella mia mente, e ai miei possibili interlocutori, il concetto di Chiesa, il concetto biblico, scritturale di essa.

    Spessissimo, infatti, si identifica, a volte anche nell'ambiente evangelico, la propria adunanza, la propria denominazione, la propria chiesa, come la Chiesa di Dio (in senso universale e assoluto).

  • ,

    Spesso le persone non sono attirate dalla chiesa oppure si allontanano da essa perché scoraggiate dall'esempio negativo dei suoi membri, in altre parole: perché sono scandalizzate!

    Questo fenomeno è ancora più triste, quando vittime degli scandali sono figli o familiari di persone già credenti. Ci siamo mai chiesti seriamente qual è il comportamento che il Signore vuole da noi per non essere provocatori di scandali?

    Introduzione

  • Una chiesa sana arriva alle persone per condurle a Cristo. La crescita della chiesa è una conseguenza, non l’obiettivo del processo di evangelizzazione. Se vive in Cristo, la chiesa sarà in grado di diffondere intorno a sé la vita di Cristo e richiamare discepoli.

  • E’ un atteggiamento spiritualmente distruttivo stare separati o divisi quando si afferma di nutrire la stessa fede in Cristo e di osservare gli stessi comandamenti di Dio. Camminare da soli o preferire di stare in organizzazioni separate, per non parlare di chi fomenta divisioni nella Chiesa di Dio, è una scelta negativa, perché si privilegia il proprio ego a discapito della Missione che Gesù Cristo ci chiede di portare avanti nel mondo.

  • Atti in generale e Atti 1:1-11 - L'inizio della "nostra storia", la storia dello Spirito Santo e del Regno di Dio. Il libro degli Atti una storia entusiasmante. Il libro che fa parte di un'opera divisa in due volumi scritta da Luca, il libro più bello che sia mai stato scritto.


    --- Rinaldo Diprose ---
    Roma 15.09.2013

     

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri