L'israeliano Haick inventa lo SniffPhone per rilevare il cancro

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Considerato in tutto il mondo come uno dei migliori ricercatori della sua generazione, il professor Hossam Haick ha dedicato gli ultimi suoi studi sulle tecniche per rilevare il cancro. La sua più recente innovazione, SniffPhone, è in linea con le precedenti ricerche sulla composizione chimica delle molecole odoranti. Nato dall'unione con NaNose e di uno smartphone, lo SniffPhone è stato pensato per integrare il sistema di diagnostica del nano-nose (naso elettronico).
 

 
Lo SniffPhone è un sensore sensibile agli adori ed è in grado di rilevare il cancro allo stadio iniziale. Più piccolo rispetto al suo predecessore è destinato ad un uso esterno e si innesta sullo smartphone. Soffiando all'interno, i micro e nano sensori captano e analizzano le informazioni che successivamente vengono trasmesse allo smartphone. Quest'ultimo poco dopo visualizza la diagnosi sul display.
Con il nuovo SniffPhone è ora possibile diagnosticare precocemente la malattia o addirittura impedire, in caso di rischio, di contrarre la malattia prima che si manifesti.
Ad esempio, ad oggi, SniffPhone può rilevare il cancro al polmone, considerato il più letale di tutti i tumori, prima di qualsiasi altro test, consentendo al paziente di intervenire in tempo. Invece di effettuare esami del sangue, biopsie, scanner e altri esami invasivi, è sufficiente soffiare nello SniffPhone per diagnosticare la malattia. Molte sono le malattie che possono essere diagnosticate in tempi record e quindi essere trattate immediatamente. Supponendo che il paziente sia sottoposto alle cure immediatamente dopo la diagnosi con lo SniffPhone, questa nuova tecnologia potrà salvare vite umane.
La fama del Prof. Haick nella comunità di ricerca è pari solo alla sua reputazione nel mondo accademico. Premiato per eccellenza nell'insegnamento, ha supervisionato il lavoro di molti studenti di talento a livello universitario e laureati di tutto il mondo. Per tutti questi meriti è stato richiesto come insegnante di nanotecnologie in inglese e arabo al Technion. Egli è anche Editore associato del Journal or Translational Engineering in Health and Medicine, membro di numerose riviste specializzate, è anche capo consuente scientifico di diverse aziende ed istituti di tutto il mondo.

(Fonte: Siliconwadi, 19 febbraio 2015)
 
 

nano_artificial_nose

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri