Il canto nella prigione - Dario De Marco

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Se ogni cosa sembra persa, no
Io non resterò in silenzio
Perché so che nella lode forza troverò

Non importa se la prova che si abbatte su me
Mi incatena e mi circonda di muri
Nel profondo della notte so che sei con me
Ho un motivo per lodare il mio Re

Ricevi la mia lode, anche se da una prigione
Io canterò a Te, perché il Tuo amore mi ha seguito fino a qui
Tu sei ancora Sovrano, tu hai ancora il controllo
E la mia vera libertà è la pace Tua in me

Questo luogo mi separi pure
Da ciò che di più caro ho
Ma non c'è niente che può separarmi dal Tuo amore

Il dolore può strapparmi via una lacrima
Le domande forse sorgono nella mia mente
Ma nel profondo del mio cuore una speranza c'è
Da tutto questo Tu puoi trarre del bene

Mentre con la Tua gloriosa presenza
Ora fai tremare il mio cuore
Credo che puoi far tremare anche i muri intorno a me
Ma io mi arrendo alla Tua volontà
E anche se dovessi aspettare ancora
Io continuerò!

Ricevi la mia lode, anche se da una prigione
Io canterò a Te, perché il Tuo amore mi ha guidato fino a qui
Sei sempre stato Sovrano, hai sempre avuto il controllo
E la mia vera libertà è la pace Tua in me

Autore: Dario De Marco - Dall'album: Se il cielo si copre

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri