Continui a camminare con Gesù?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Or voi siete quelli che avete perseverato con me nelle mie prove - Luca 22:28 

 
È vero che Gesù Cristo è con noi nelle nostre tentazioni, ma noi, siamo con Lui nelle tentazioni simili alle Sue? Molti di noi smettiamo di camminare con Gesù non appena esperimentiamo quello che Egli può fare.
 
Quando Dio fa dei mutamenti nelle situazioni particolari della tua vita, fai attenzione alla direzione che prendi:
  • continui ad andare con Gesù? 
  • O te ne vai dalla parte del mondo, della carne e del diavolo? 
Ci fregiamo del Suo nome, ma camminiamo con Lui? "Da allora molti dei Suoi discepoli si ritrassero indietro e non andavano più con Lui."
 
Le tentazioni accompagnarono Gesù per tutto il tempo della Sua vita terrena, e continuano ad accompagnarLo durante tutto il tempo che il Figlio di Dio vive in noi. Camminiamo con Gesù nella vita che viviamo adesso?
 
Noi pensiamo di doverci mettere al riparo da alcune delle cose di cui Dio ci circonda. Non sia mai!
È Dio a disporre le circostanze, e qualunque sia la loro caratteristica dobbiamo fare in modo di affrontarle rimanendo continuamente con Lui nelle Sue tentazioni.
 
Si tratta proprio delle Sue tentazioni - non tentazioni che assalgono noi, ma dirette alla vita del Figlio di Dio in noi. Nella nostra vita corporale è in giuoco l'onore di Gesù Cristo; sei tu fedele al Figlio di Dio in quelle occasioni in cui la Sua vita in te è assediata?
 
Continui a camminare con Gesù? La strada, attraversando il Getsemani e passando per la porta della città, va fuori del campo; è una strada solitaria che va avanti fino a che non ci sono più orme di passi; c'è solo una voce: "Seguimi".

Tratto da: L'impegno per L'Altissimo (19 settembre) di Oswald Chambers

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Nella vecchia sala evangelica in Via Campo Bruno (Borgata Finocchio) il fratello Californiano Alan Scott illustra quali sono i conflitti interiori che sorgono nella mente del credente. Con l'aiuto della Bibbia scopriamo come risolverli.
    Alcuni dei temi affrontati:

  • Sia dunque che mangiate, sia che beviate, sia che facciate alcun'altra cosa, fate tutte le cose alla gloria di Dio. Non date motivo di scandalo né ai Giudei, né ai Greci, né alla chiesa di Dio; come io stesso mi sforzo di essere gradito a tutti in ogni cosa, non cercando il mio proprio vantaggio ma quello di molti, affinché siano salvati. - 1° Corinzi

  • Dio ha determinato di portare a termine i Suoi obiettivi sulla terra attraverso uomini che hanno delle debolezze. Isaia, il grande guerriero della preghiera, fu un uomo sottoposto alle nostre stesse passioni - proprio come tutti noi - misero e debole.
     
    Davide, l'uomo che Dio aveva nel cuore, fu un assassino adultero che non aveva nessun diritto morale ad avere alcuna benedizione da parte di Dio.
  • Un richiamo forte alla coerenza della fede come via per comunicare l'evangelo. Giuseppe RIZZA alla conferenza "Comunciare Gesù" 2009.

    Qui il video

     

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri