Alla sera (di una vita cristiana)

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Signore, sto invecchiando; concedimi di essere modesto e di non credere che la mia esperienza mi autorizzi ad esprimere un parere su tutto.
Dammi anche di essere saggio nella valutazione delle situazioni e delle persone.

Signore, sto invecchiando. Fa' che io non diventi una persona triste, austera, pensierosa, sempre rivolta al passato, ma un esempio di pazienza, di dolcezza e di comprensione.
 
Signore, sto invecchiando; aiutami a rispettare sempre più i Tuoi insegnamenti. Dammi il coraggio di diffonderli e soprattutto di viverli in un mondo sconvolto, senza riparo né speranza. Concedimi soprattutto di essere in qualche misura un esempio di quell'amore vero e disinteressato che Tu ci hai lasciato.

Signore, sto invecchiando; che la lettura della Bibbia diventi per me non il compimento di un dovere senza gioia, ma la sorgente alla quale attingo sempre più volentieri per rinnovarmi di giorno in giorno.
 
Signore, sto invecchiando, rendimi più sensibile ai bisogni di coloro che mi attorniano, la mia famiglia, i miei vicini, tutti coloro che attraversano la solitudine o la sofferenza. Aiutami a pregare per loro con fede e costanza.

Signore, sto invecchiando; dammi di aspettare non la morte per essere liberato dai miei problemi, ma il momento gioioso in cui ti vedrò e potrò essere con Te per sempre.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opera evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri