Sai scendere dal monte? - Oswald Chambers

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Mentre avete la luce, credete nella luce. Giovanni 12:36 - Noi tutti abbiamo dei momenti in cui ci sentiamo trasportati in alto, e allora diciamo: "Mi sento pronto a fare qualsiasi cosa. Oh, potessi sentirmi sempre così!" Ebbene, ciò non è affatto previsto. Quei momenti sono sprazzi di luce ai quali ci dobbiamo ispirare anche quando non ci sentiamo più in quelle condizioni. Molti di noi non sono in grado di affrontare il mondo di tutti i giorni se non hanno il sostegno di quelle ore speciali. Ciò che dobbiamo fare è elevare la nostra vita quotidiana al livello rivelatoci in quei momenti eccezionali.

Non permettere mai che si affievolisce un sentimento, risvegliato in te in quei particolari periodi di tempo. Non sprofondarti in poltrona dicendo soddisfatto: "In che stupendo stato mi trovo!". Agisci subito, fai qualcosa, se non altro perchè non avresti voglia di farla. Se in una riunione di preghiera Dio ti ha mostrato un'azione da compiere, non dire: "La compirò". Compila subito: scuotiti, scrollati di dosso la pigrizia, che è parte di te. La pigrizia sta sempre in fervida attesa di ore speciali; parliamo esaltandoci della preparazione dei momenti che passeremo sul monte.

Ma è quaggiù che dobbiamo imparare a vivere, nel grigiore della vita comune di tutti i giorni, in armonia con quello che abbiamo veduto dii notte.

Non darti per vinto perché hai fallito una volta, prova di nuovo. Brucia i ponti dietro a te e affidati a Dio con un atto decisivo della tua volontà.

Non ritornare mai sulle decisione prese; vigila piuttosto che esse siano prese effettivamente alla luce di quei momenti speciali.

L'Impegno per l'Altissimo
Oswald Chambers
16 aprile

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri