SPURGEON Charles Haddon

Due parole dalla croce - C.H. Spurgeon

"Presso la croce di Gesù stavano sua madre e la sorella di sua madre, Maria di Cleopa, e Maria Maddalena. Gesù dunque, vedendo sua madre e presso di lei il discepolo che egli amava, disse a sua madre: «Donna, ecco tuo figlio!» Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!» E da quel momento, il discepolo la prese in casa sua" (Giovanni 19:25-27).

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Dove va rivolta la fede - C.H. Spurgeon

Nella Parola di Dio mi viene detto di credere, ma in cosa devo credere? Mi viene detto di cercare, ma cosa devo cercare? Qual è l'oggetto della mia speranza, della mia fiducia e del mio credere?
 
La risposta è semplice: l'oggetto della fede, per ogni peccatore, è Gesù Cristo. Tanti commettono l'errore di pensare che devono credere in Dio Padre, invece questa è la conseguenza della fede in Cristo. Arriviamo a credere all'amore eterno del Padre soltanto come risultato della fede nel prezioso sangue di Gesù.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Dio giustifica l'empio - C.H. Spurgeon

L'apostolo Paolo, ispirato dallo Spirito Santo, così si esprime: "A chi non opera ma crede in colui che giustifica l'empio, la sua fede è messa in conto come giustizia" (Romani 4:5).

Desidero soffermare la vostra attenzione sulle parole "Colui che giustifica l'empio". Non sono meravigliose? La parola "empio" si riferisce a tutti coloro che manifestano irriverenza ed avversione verso ciò che è pio e santo. Non vi sorprende il fatto che nella Bibbia si trovi un'espressione del genere?

facebook icona twitter iconawhatapps icona

La personalità dello Spirito Santo - C.H. Spurgeon

"Ed io pregherò il Padre, ed Egli vi darà un altro Consolatore, che abiterà con voi per sempre: lo Spirito di verità, che il mondo non può ricevere, perché non lo vede, né lo conosce: ma voi lo conoscete perché dimora con voi e sarà in voi" (Giovanni 14:16-17). 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Semplice teologia

La mia teologia è diventata molto semplice e si esprime in quattro parole: Gesù è morto per me.
(C.H. Spurgeon poco prima di morire)

La Bibbia e gli errori

Chi legge la Bibbia per trovarci degli errori, si renderà presto conto che la Bibbia trova degli errori in lui. (Charles Spurgeon)

facebook icona twitter iconawhatapps icona

A pezzi

"Una Bibbia che sta cadendo a pezzi, generalmente appartiene a qualcuno che a pezzi non cadrà mai. " (C.H.Spurgeon)

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Il sonno particolare di coloro che Dio ama - C. H. Spurgeon

"...Egli dà altrettanto a quelli che ama, mentre essi dormono" (Salmo 127:2).

Il sonno del corpo è un dono di Dio. Così disse Omero quando lo descrisse come qualcosa che scendeva dal cielo e si fermava sopra le tende dei guerrieri che circondavano l'antica Troia. E così pure cantò Virgilio, quando raccontava di Palinuro che si addormentò sulla prua della nave. Sì, il riposo è un dono di Dio.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Il ricordo di Cristo - C. H. Spurgeon

"Fate questo in memoria di me" (1 Corinzi 11:24). 
Sembra, dunque, che i Cristiani possano dimenticare Cristo. Il testo implica la possibilità di dimenticare Colui che gratitudine e affetto dovrebbero far loro ricordare. Non ci sarebbe bisogno di questa amorevole esortazione, se non ci fosse la terribile possibilità che i ricordi possano risultare infidi, e la nostra memoria superficiale e mutevole.
 
Né si tratta di una semplice supposizione: è, ahimè, una realtà sin troppo ben confermata nella nostra esperienza, non come una possibilità, ma come una spiacevole verità.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Chi crede in lui non è condannato - C. H. Spurgeon

"Chi crede in lui non è condannato" - Giovanni 3:18

La via della salvezza è descritta nella Scrittura in termini veramente semplici, eppure, forse, non esiste una verità su cui siano stati proferiti così tanti errori, come ciò che concerne la fede che salva l'anima.
Bene è stato dimostrato dall'esperienza, che tutte le dottrine di Cristo sono misteri. Misteri non tanto in se stessi, ma perché sono nascosti a coloro che sono perduti, ai quali il dio di questo mondo ha accecato gli occhi.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pagine

Abbonamento a SPURGEON Charles Haddon

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri