Massime di C.H. Spurgeon

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
La dimostrazione divina della realtà e dell'amore di Dio non è stata data con parole, ma con fatti. Quando l'Iddio onnipotente volle dimostrare il Suo amore alla povera umanità, non è scritto che lo fece con un eloquente discorso, né con profferte convincenti di amore, ma dimostrò il Suo amore per noi con un atto, sorprendente, del quale la sola eternità riesce a misurare la grazia indicibile. Egli diede prova del Suo amore per noi nel fatto, che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi".

La verità è come una vasta grotta nella quale desideriamo entrare, ma che non siamo capaci di attraversare da soli. All'ingresso ci appare chiara e facilmente percorribile; se però vogliamo proseguire ed esplorarla nei recessi più profondi, dobbiamo disporre di una guida, diversamente siamo destinati a perderci. Lo Spirito Santo, che conosce perfettamente tutta la verità, è la sola guida autorizzata per tutti i veri credenti e li conduce da un ambiente interno all'altro, in modo che possano contemplare le cose profonde di Dio ed i Suoi segreti siano così resi comprensibili. Quale grande promessa è questa per una mente umile e disposta ad imparare! Siamo consapevoli della nostra tendenza a sbagliare ed avvertiamo l'urgente necessità di una guida. Lo Spirito di Dio è venuto per guidarci in tutta la verità: prestiamo quindi attenzione alle Sue parole con cuore ubbidiente e seguiamo diligentemente la Sua guida!

  • È il piccolo sasso nella scarpa che fa zoppicare il credente.
  • Possiamo pregare sempre, lo so, però temo che se non preghiamo a orari fissi, non pregheremo neanche nei momenti liberi.
  • Le preghiere sono misurate per il peso e non per lunghezza.
  • Meglio una Bibbia nel cuore che sullo scaffale.
  • Chi legge la Bibbia per trovarci degli errori, si renderà presto conto che la Bibbia trova degli errori in lui.
  • Dov'è Dio? Dimmi piuttosto dove Dio non c'è!
  • Non ho un vangelo per domani. C'è scritto dappertutto nella Bibbia: "Oggi", nessuno dica: "Domani".
  • Avere comunione con Dio è un sole senza macchia, una macchia che non diminuisce mai, un oceano senza bassa marea, un fiume che non finisce mai di scorrere. Dio è tutto: cielo e salvezza.
  • Una vera confessione è altrettanto impossibile da nascondere come lo è la luce in una stanza in una stanza buia.
  • Ogni confessione che non avviene verso Cristo necessita una conversione.
  • Un cristiano è una raccomandazione per quello che crede. Come tu stai davanti alla vetrina di un negozio per vedere tutto quello che offre, cosi anche le persone ti guardano in faccia per vedere che cosa vive nel profondo del tuo cuore.
  • Un cristiano che pensa è un cristiano che cresce.
  • Quando nella fede c'è bassa marea, spesso l'alta marea sale nel peccato.
  • Il timore di Dio è la cura migliore contro il timore degli uomini.
  • Chi crede veramente trova sempre una via, e se non la trova se la fa.
  • Non abbiamo altro tempo a disposizione che quello di oggi.
  • Dio non ha fretta.
  • Le capacità che sono dentro una persona sono più grandi di quanto lui crede, e le capacità che Dio può dare sono più grandi di quello che può sognare.
  • In una goccia di approvazione da parte di Dio c'è più gloria che in un mare di lode umana.
  • C'è una grande differenza se io edifico qualcuno, o se lo lodo talmente da diventare un pallone gonfiato.
  • Il nostro tempo e il tempo di Dio non vengono misurati con lo stesso orologio.
  • La ragione è un lume, il credente un sole!
  • Gli errori diventano sempre grandi dove l'amore è piccolo.
  • Dire cose che si è sentito dire, è già mezza bugia.
  • Chi non vuole quando può, non potrà quando vorrà.
  • La gente che non fa niente, è sempre la prima che fa delle critiche a tutto.
  • Una bocca sempre aperta fa pensare ad una testa sempre vuota.
  • La politica migliore è l'onestà.
  • La soddisfazione è meglio della ricchezza.
  • Lascia essere il prossimo giorno quel che vuole, il nostro Dio è anche il Dio del prossimo giorno.
  • Le lacrime sono i diamanti del cielo.
  • L'amore è l'unico fazzoletto che riesce ad asciugare le lacrime dei tristi.
  • Quello che il flusso sanguigno è per il corpo umano, lo Spirito Santo lo è per la chiesa.
  • I secondi pensieri sono spesso i migliori.
  • La verità della parola di Dio non ci salverà mai, finché non diventerà una verità del nostro cuore.
  • Solamente nel silenzio le promesse di Dio diventeranno grandi.
  • Non potrai diventare un grande cristiano se acconsenti di vivere secondo le regole ed i costumi di questo mondo. Non sarai mai un uomo "compiuto in Cristo Gesù". Non è bene che un cortigiano mantenga contatti stretti con i nemici del suo re e così un erede del cielo non deve seguire gli eredi dell'inferno. Se sei credente e ti conformi a questo mondo, non sai cosa ti perdi!
  • Molti vorrebbero unire chiesa e palcoscenico, carte da gioco e preghiere, ballo e sacramenti! Se proprio non riusciamo ad arginare questo torrente, potremmo almeno avvertire gli uomini della sua esistenza ed implorarli di starne alla larga. Quando la vera fede tramonta e l'entusiasmo per il Vangelo si spegne, non c'è da meravigliarsi se la gente va in cerca di palliativi che la trastulli! Mancando il pane si nutre di cenere! Rifiutando le vie del Signore, si accalca con foga lungo i sentieri della follia.
  • Figli di Dio, di qualunque cosa manchiate, non siete privi del Dio nel quale potete grandemente gloriarvi! In Dio, voi avete tutto in abbondanza, poiché ogni cosa proviene da Lui. Se anche tutto fosse spazzato via, il Signore è in grado di ristabilire ogni cosa in virtù della sua volontà sovrana. Egli parla e la cosa è, comanda ed è subito pronta! Benedetto è l'uomo che può confidare nel Dio di Giacobbe e la cui speranza è Yahweh. In Yahweh, il Signore, abbiamo giustizia e forza! Confidiamo in lui in ogni tempo! Il tempo scorra pure: non avrà alcun effetto sul nostro Dio!
  • Dio non ci ha scelti né chiamati perché eravamo santi, ma perché potessimo essere santi. La santità è la bellezza prodotta in noi dalla sua opera. Per chi è tentato c'è una consolazione: il Signore Gesù, per quanto tentato, vinse gloriosamente la tentazione. Così puoi anche tu! Le membra dal suo corpo possono condividere la sua vittoria. Se il Capo ha trionfato, possono farlo anche i sudditi. Se siete tentati cercate soccorso da Gesù, Lui può capirvi.
  • Usa la preghiera come se fosse una potente trivella che fa scaturire l'acqua viva dalle viscere della Parola.
  • Ama forse il proprio Signore quel tale che vedendo Gesù coronato di spine, brama per sé una corona d'alloro? Se Gesù ascese al trono mediante la croce, dovremmo noi esservi condotti in trionfo sulle spalle di una folla plaudente? Non vi illudete così vanamente! Considerate il prezzo che c'è da pagare e, se non siete disposti a prendere su di voi la croce di Cristo, tornatevene pure alla vostra bottega e ai vostri affari e dedicatevi ad essi! Lasciate solo che io sussurri al vostro orecchio: "Che giova all'uomo se guadagna tutto il mondo e perde l'anima sua?"
  • Si stenta a credere fino a che livello di frivolezza e di vani divertimenti, si è potuti giungere in alcune chiese. Ormai, nei luoghi di culto è stato introdotto davvero ogni genere di svago, spesso del tutto simile agli spettacoli teatrali di maggior successo. Come possono queste cose promuovere la santità o favorire la comunione con Dio? Come si può, dopo aver assistito a simili performance, tornare a casa e chiedere a Dio la salvezza dei peccatori e la santificazione dei credenti? Non osiamo neppure toccare ciò che non è santificato, perché ci sembra del tutto estraneo al cammino di fede e di comunione celeste. In alcuni casi, si tratta di follie così assurde da risultare adatte più ad un idiota che non ad un uomo assennato...
  • Pregate incessantemente e predicate la fedele Parola il più chiaramente possibile! Qualcuno ci taccerà di immobilismo, mentre in realtà è in questo modo che facciamo intervenire Dio direttamente nella battaglia e quando sarà venuto lui, vendicherà l'offesa al suo Patto e compirà l'opera sua in un momento. "Ergiti, o Dio, difendi la tua causa!"
  • Dove il Vangelo è predicato pienamente e potentemente e dove lo Spirito Santo discende dal cielo, le nostre chiese non solo rafforzano i propri convertiti, ma ne fanno di nuovi. Però, quando ciò che costituisce la loro forza viene a mancare, dove cioè il Vangelo è adombrato e la vita di preghiera svilita, tutto diviene mera forma e finzione. Per questo, il nostro cuore e dolorosamente oppresso.
  • Molti falsi profeti si sono fatti avanti: io vi avverto, affinché, per non farvi condurre fuori di strada siate diligenti nello studio della Parola di Dio... dichiaro solennemente che ci sono delle persone che si presentano come maestri della Parola, talmente ignoranti delle realtà spirituali, talmente decisi a predicare qualsiasi cosa meno Cristo, che voi starete meglio senza di loro che con loro; e che per questo avete assolutamente bisogno di rivolgervi continuamente a quella grande bussola che è la Bibbia, la sola per mezzo della quale potete trovare la giusta direzione.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri