Mariti amate le vostre mogli. Che significa?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
L’uomo che santifica sua moglie capisce che è una responsabilità ordinata da Dio. Mia moglie, è più come Cristo PERCHÈ è sposata con me? Oppure è più come Cristo NONOSTANTE che è sposata con me? Si è allontanata dalla somiglianza di Cristo per colpa mia? Io la santifico, o la trattengo? Ella è una donna migliore perché è sposata con me?
-R. Kent Hughes

L’amore del marito comunica l’espressione della sua relazione con il Signore. Cristo venne come un servitore e donò la Sua vita per la chiesa: ecco l’esempio da seguire per il marito.

-----------
Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei, per santificarla dopo averla purificata lavandola con l’acqua della parola, per farla comparire davanti a sé, gloriosa, senza macchia, senza ruga o altri simili difetti, ma santa e irreprensibile. Allo stesso modo anche i mariti devono amare le loro mogli, come la loro propria persona. Chi ama sua moglie ama se stesso. Infatti nessuno ha mai odiato la propria persona, anzi la nutre e la cura teneramente, come anche Cristo fa per la chiesa, poiché siamo membra del suo corpo [, della sua carne e delle sua ossa]. Perciò l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due diverranno una carne sola. Questo mistero è grande; dico questo riguardo a Cristo e alla chiesa. Ma d’altronde, anche fra di voi, ciascuno individualmente ami sua moglie, come ama se stesso; e altresì la moglie rispetti il marito.


---> Efesini5:25-33 <---
 
 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri