La Befana

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Ma perchè oggi si festeggia la cosidetta befana (epifania) che "ogni festa si porta via"? Ebbene anche questa festa trova radici nella tradizione e nei racconti favoleschi. Ovviamente niente di Biblico. Ma se ogni occasione è utile per testimoniare l'evangelo all'ora trovo utile riportare questo post per avere un'occasione di testimonianza anche in questo giorno.

----------------

Tutti la conoscono, la strega o fata, che arriva dal bosco, volando su una scopa, per portare ai bimbi dei regali o carbone. I bambini sono felici, ma chi conosce già il bisogno della Befana, che (se siamo sinceri) in qualche modo abbiamo anche noi.

La leggenda che avevo letto era quella:

I re magi stavano andando dal Gesù bambino e durante il loro viaggio arrivarono alla casa della Befana. Loro la chiesero la via per arrivare lì. Ma lei non era in grado di aiutargli. I re magi le raccontarono della loro missione e la invitarono di venire con loro.

Ma lei era troppo impegnata nei lavori domestici (quelli non sono da disprezzare), che non trovava il tempo per andare con loro. Più tardi, quando era quasi finita, cambiava idea e voleva anche festeggiare la nascita di Gesù. Ma lei non sapeva in quale direzione andarono loro e la stella magica non si vedeva più. Così prese la scopa e volava da casa a casa per dare a ogni bambino e bambina dei regali, nella speranza, che uno di loro fosse il Gesù bambino.

Ci dispiace ben un pò per lei, no? Perché non finirà mai di cercare.

Ma noi facciamo cose simili! A Natale o alla festa della Befana facciamo dei regali ai bimbi, parenti, amici ecc. ma a Colui con chi ha a che fare questa festa non regaliamo niente. E perché dovremmo, chi di noi ha già trovato il Gesù bambino per regalargli qualcosa?

Tu dici: Come è possibile trovare oggi questo bebè? È nato tanto tempo fa. Giusto, ma la nascita di questo bimbo era solo l' inizio di una storia più grande e più importante.

Quando Gesù era grande, c'erano tante persone che lo cercarono e gli facevano dei regali, giusto in quel momento quando lo trovarono. Per esempio Zaccheo: egli soffriva di solitudine a causa dei suoi inganni, ma in quel momento, quando trovò Gesù, tutto cambiò. Lui dava dei regali agli altri invece di ingannargli. Questo sì che era una rivoluzione vera nella sua vita e lui stesso dedicava il suo tempo e la sua casa a Gesù, questo era il suo regalo a Lui. Tante persone sono state cambiate da Gesù, come allora.

Anche oggi è come a quei tempi. Quelli che hanno conosciuto Gesù, vengono cambiati da Lui in un modo durevole e costante.

Anch'io una volta ero molto egoista proprio come Zaccheo. Il più importante per me era, di ricevere qualcosa di grande e bello, sia a Natale, al compleanno o qualunque altra festa e opportunità.

Dopo, quando ho conosciuto Gesù Cristo, è cambiato qualcosa di profondo nella mia vita. Adesso non ho più il desiderio di ottenere il dono più grande e più bello, perché ho già il regalo più grande cioé Gesù stesso e per questo sono soddisfatto di quello che ho.

Tramite Lui posso capire le cose buone e brutte che mi capitano e posso lasciare a Lui tutti i miei bisogni che ho e per riconoscenza dedico la mia vita a Lui. Lui mi da il senso della mia vita e inoltre ho la vita eterna.

Per sventura la Befana non ha trovato Gesù e mi spiace per lei.

Chiunque non ha ancora trovato Gesù non conoscerà mai la pace che Lui ci vuole dare, e tornerà sempre al presepe..., ma Gesù dava se stesso sulla croce per la remissione dei peccati!

Ognuno di noi può essere salvato e avere vita eterna, tutti quelli che credono in Lui. Vedi anche: https://www.evangelici.info/soteriologia-la-dottrina-della-salvezza-nella-bibbia

Fonte: www.diobuono.it

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Fatte le calzette? Sorpresa

"I re magi stavano andando dal Gesù bambino e durante il loro viaggio arrivarono alla casa della Befana"

Ahahah, Ma perchè dovete far torto alla vostra e altrui intelligenza ?

I magi erano persone di grande cultura e profonda fede. Se vi hanno raccontato una favoletta non è colpa della Chiesa

 

Ritratto di alex

Certamente erano persone sagge, i magi.
Come si è scritto anche qui
Sono felice che la storiella ti diverta. Ovviamente non è scritturale.
Ne è abitudine festeggiare l'epifania nel mondo evangelico.

Si trattava solo di un occasione utile per poter evangelizzare e parlare di Gesù, la storiella è "vigente" nella tradizione popolare. Mi dispiace che, forse accecato da risentimento, non hai colto questo aspetto.

Gesù ti benedica

ps avrai notato che c'è un certo ritardo nella pubblicazione dei tuoi commenti, questo non per censura (usuale in molti siti caratterizzati da un aspetto "religioso") ma solo perchè gli utenti non registrati non possono vedersi pubblicare immediatamente il post.

Questo per evitare spammig e, come a volte può succeddere, offese, bestemmie ed ingiurie totalmente gratuite e prive di edificazione, in particolare, ovviamente, da persone che avversano chi non la pensa come loro, convinte della piena bontà delle idee in cui sono nate.

Nessuno scandalo per me, ero anch'io così. Non mi importava nulla di Dio, ma se c'era da difendere la religione in cui ero nato contro altri "nemici" all'ora ero in primafila.... Dispiacerebbe, tuttavia, lasciar qualche ora, prima che qualche amministratore se ne accorga, bestemmie e offese... on-line

Sei ovviamente libero di registrarti è gratuito!!! 

Gesù, il Liberatore!!! Ci benedica

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri