Colossesi - 4

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Raccomandazioni particolari e saluti

Ef 6:18-20; 5:14-17; 4:29

- 4:1 Padroni, date ai vostri servi ciò che è giusto ed equo, sapendo che anche voi avete un padrone nel cielo.

- 4:2 Perseverate nella preghiera, vegliando in essa con rendimento di grazie.

- 4:3 Pregate nello stesso tempo anche per noi, affinché Dio ci apra una porta per la parola, perché possiamo annunziare il mistero di Cristo, a motivo del quale mi trovo prigioniero,

- 4:4 e che io lo faccia conoscere, parlandone come devo.

- 4:5 Comportatevi con saggezza verso quelli di fuori, ricuperando il tempo.

- 4:6 Il vostro parlare sia sempre con grazia, condito con sale, per sapere come dovete rispondere a ciascuno.

 

=Ef 6:21-22 (Cl 1:7-8; Fi 2:10-25)

- 4:7 Tutto ciò che mi riguarda ve lo farà sapere Tichico, il caro fratello e fedele servitore, mio compagno di servizio nel Signore.

- 4:8 Ve l'ho mandato appunto perché conosciate la nostra situazione ed egli consoli i vostri cuori;

- 4:9 e con lui ho mandato il fedele e caro fratello Onesimo, che è dei vostri. Essi vi faranno sapere tutto ciò che accade qui.

- 4:10 Vi salutano Aristarco, mio compagno di prigionia, Marco, il cugino di Barnaba (a proposito del quale avete ricevuto istruzioni; se viene da voi, accoglietelo),

- 4:11 e Gesù, detto Giusto. Questi provengono dai circoncisi, e sono gli unici che collaborano con me per il regno di Dio, e che mi sono stati di conforto.

- 4:12 Epafra, che è dei vostri ed è servo di Cristo Gesù, vi saluta. Egli lotta sempre per voi nelle sue preghiere perché stiate saldi, come uomini compiuti, completamente disposti a far la volontà di Dio.

- 4:13 Infatti gli rendo testimonianza che si dà molta pena per voi, per quelli di Laodicea e per quelli di Ierapoli.

- 4:14 Vi salutano Luca, il caro medico, e Dema.

- 4:15 Salutate i fratelli che sono a Laodicea, Ninfa e la chiesa che è in casa sua.

- 4:16 Quando questa lettera sarà stata letta da voi, fate che sia letta anche nella chiesa dei Laodicesi, e leggete anche voi quella che vi sarà mandata da Laodicea.

- 4:17 Dite ad Archippo: «Bada al servizio che hai ricevuto nel Signore, per compierlo bene».

- 4:18 Il saluto è di mia propria mano, di me, Paolo. Ricordatevi delle mie catene.

La grazia sia con voi.

 

Colossesi - Indice

1 - 2 - 3 - 4

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri