Amate le vostre mogli

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei, per santificarla dopo averla purificata lavandola con l'acqua della parola, per farla comparire davanti a sé, gloriosa, senza macchia, senza ruga o altri simili difetti, ma santa e irreprensibile. Allo stesso modo anche i mariti devono amare le loro mogli, come la loro propria persona. Chi ama sua moglie ama se stesso. Infatti nessuno odia la propria persona, anzi la nutre e la cura teneramente, come anche Cristo fa per la chiesa, poiché siamo membra del suo corpo. Perciò l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due diverranno una carne sola. Questo mistero è grande; dico questo riguardo a Cristo e alla chiesa. Ma d'altronde, anche fra di voi, ciascuno individualmente ami sua moglie, come ama se stesso; e altresì la moglie rispetti il marito.

Efesini 5

clicca sull'immagine per vedere la gif animata

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

22 Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti, come al Signore; 23 il marito infatti è capo della moglie, come anche Cristo è capo della chiesa, lui, che è il Salvatore del corpo. 24 Ora come la chiesa è sottomessa a Cristo, così anche le mogli devono essere sottomesse ai loro mariti in ogni cosa. - Efesini 5

Vedi qui la gif animata


La bellezza di questi insegnamenti, tra l'altro fraintesi o strumentalizzati nel corso dei secoli da una parte o dall'altra, è che la Bibbia non insegna a pretendere amore, oppure sottomissione.
Ma insegna al marito ad amare e proteggere, e alla moglie ad essere sottomessa.
Non insegna al marito a pretendere sottomissione o alla moglie a pretendere amore.

In questo è la bellezza di questi messaggi d'amore direttamente dalla Sua Parola.

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri