Consacrazione _ Cammino

Dall'inquietudine.... al coraggio

Che ne sarà dell'avvenire? Quanti tormenti ci portiamo appresso a causa della paura di possibili disgrazie, foriera di funesti annunci! Temo per la mia situazione, per la mia salute e per quella dei miei, per la mia vecchiaia. Che altro ancora?
 
Se ci capitasse tutto quel che paventiamo, tutto quel che accumuliamo di apprensioni vane, non avremmo certo alcuna forza per sopravvivere.
Intanto questa paura ingiustificata rende oscuro il nostro orizzonte e marca la nostra fronte di una ruga profonda e indelebile. [...]

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Il grande spreco di tempo: la TV

Uno dei modi principali di sprecare il tempo ai nostri giorni è guardare la televisione. Internet sta ovviamente inseguendo a ruota, e forse è in via di sorpasso. In rete si può essere più selettivi, ma si possono anche selezionare le situazioni peggiori col solo Giudice dell'universo come testimone.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Le difficoltà del credente dovute alla presenza in lui delle « due nature »

Le persone che si occupano delle difficoltà e delle lotte dei nuovi convertiti sentono sovente espressioni come questa: «Ero sicuro di essere salvato, ma adesso incomincio a temere che sia stata solo un’illusione; perché, invece di essere migliore, mi sento addirittura peggiore di quello che ero prima di convertirmi».

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Il cammino del progresso (spirituale): portare la croce

Varie volte, nel capitolo precedente, abbiamo toccato l'argomento del servizio per il Signore, poichè ora esamineremo la soluzione che Dio ha dato al problema della vita dell'anima, sarà bene avvicinare questo problema considerando, prima di tutto, i princìpi che governano questo processo. Iddio ha fissato leggi spirituali che dirigano il nostro lavoro per lui, e dalle quali non può deviare nessuno di coloro che intendono servirlo.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Interrogativi sbagliati e interrogativi giusti

Quanti si accontentano con l'etica dell'astensione pongono di solito le domande errate sul comportamento. Si chiedono: che c'è di sbagliato? Che problema c'è con questo film? E con questa musica? E questo gioco? QUelle frequentazioni? Il relax? Questo investimento? Quel ristorante? Fare la spesa in quel centro commerciale? Tali interrogativi susciteranno raramente uno stile di vita che raccomandi Cristo come realtà che tutto soddisfa e rende le persone liete in Dio. Risulta solo in un elenco di divieti e alimenta l'etica dell'astensione.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

I vasi di Gedeone

(Giudici 7:16-25)
La storia di Gedeone è una tra le più belle della Parola di Dio, in cui notiamo come Dio sa difendere il Suo popolo e liberarlo da ogni difficoltà.
Gedeone scelse in mezzo al popolo i trecento uomini non tenendo conto delle loro capacità, ma per il solo fatto di essere animati da fervido desiderio di vedere il popolo di Dio liberato dalle mani dei Madianiti e sopratutto desiderosi di essere strumenti nelle mani di Dio.
Ciò che esamineremo nella nostra meditazione è il loro equipaggiamento.
Gedeone comandò di trovare in mezzo al popolo trecento uomini, con dei vasi vuoti. Che cosa avrebbero potuto fare con quei vasi vuoti?

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Dove sei?

La primissima cosa che accadde quando fu giunta in cielo la notizia della caduta dell'uomo, fu che Dio discese alla ricerca del perduto. Mentre Egli cammina attraverso il giardino nella brezza del giorno lo sentiamo chiamare: "Adamo! Adamo! Dove sei?". Era la voce della grazia, della misericordia, e dell'amore. Dal momento che era Adamo il trasgressore, avrebbe dovuto essere lui a cercare Dio.
 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Ravviviamoci

I giorni dei Gentili sono ormai trascorsi. Dio ci ha dato una buona quantità di avvertimenti che lo Spirito non contenderà per sempre con i ribelli. Ma prima che questa generazione venga posta sotto il giudizio dell'onnipotente Iddio - un grande rinnovamento è stato profetizzato.

I profeti annunciano che la fine non verrà prima che "Il Grande Giorno del Signore" venga. Gioele gridò: "... perché il giorno del SIGNORE viene, è vicino ..." (Gioele 2:1). I cieli si scuoteranno al suono della Sua voce, quando il nostro Signore si leverà per buttare giù la potenza di Satana.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Paura di non farcela - Charles H. Spurgeon

"Con la vostra perseveranza guadagnerete le anime vostre" (Luca 21:19).

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Il fico seccato - Charles H. Spurgeon

Perchè Gesù seccò il fico dove aveva trovato solo foglie e niente frutto con cui voleva sfamarsi? Un capriccio oppure un insegnamento profondo tutt'oggi valido? In allegato il vibrante sermone di C.H. Spurgeon predicato la domenica del 29 settembre 1889 al Metropolitan Tabernacle di Newington. Sei un fratello? Ti consideri un credente? Bene questa meditazione non ti lascerà indifferente.

Buona.. ricerca..

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pagine

Abbonamento a Consacrazione _ Cammino

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri