Religioso ma perduto

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

"Non chiunque mi dice: «Signore, Signore!" entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la Folontà del Padre mio che è nei cieli. Molti mi diranno in quel giorno: «Signore, Signore, non abbiamo noi profetizato in nome tuo e in nome tuo cacciato demoni, e fatto in nome tuo molte opere potenti?". Allora dichiarerò loro: «io non li ho mai conosciuti; allontanatevi da me, voi tutti operatori d'iniquità" (Matteo 7:21-23).

Milioni di persone che sperano di andare in cielo andranno, invece, nei tormenti dell'inferno! Migliaia di persone buone, morali, membri di chiesa e anche che lavorano per la chiesa, sacerdoti e predicatori, scopriranno di essere perdute, mentre speravano di essere salvate!

Saranno condannati e scacciati dal cielo, mentre speravano di essere approvati e ricevuti nella gloria eterna. Questo è il chiaro ed esplicito significato delle parole del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo, citate qui sopra.

Leggi qui il trattato

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri