Raggi X

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Ebrei 4:12-13 - Nel 1895, il fisico tedesco Wilhelm Roentgen scopre un nuovo tipo di raggi, i raggi X.
Questi raggi attraversano tutto il corpo e permettono di vedere quel che c'è all'interno.

Da allora, i progressi della tecnica hanno perfezionato i mezzi di esplorazione del corpo umano: la TAC e la risonanza magnetica vengono oggi usate correntemente.

Questa "trasparenza del corpo" permette di localizzare le cause di certe malattie e di curarle con successo.
Ma resta impossibile per la scienza discernere i pensieri, le motivazioni, i desideri.
Quanta ipocrisia, quanta finzione e pensieri malvagi si trovano in noi senza che nessuno se ne accorga!
Nessuno... a parte Dio!
Egli conosce di noi anche le cose di cui noi stessi non abbiamo consapevolezza; e vedendo tante cattive tendenze, i rancori, le falsità, l'odio, cosa farà?
Ci respingerà?
No, Dio vuole guarirci.
Egli è il Medico dell'anima.

Quando leggiamo la Bibbia con onestà, siamo penetrati dalla luce divina, come accade al nostro corpo in occasione di una radiografia. Essa ci rivela cose che cerchiamo di nascondere agli altri e forse anche a noi stessi. E ci porta al pentimento, ci fa sentire il bisogno di cambiare vita per essere d'accordo con ciò che Dio dice.

Contrariamente ai raggi X che, a dosi elevate, distruggono le nostre cellule, la luce della Paro la di Dio produce guarigione evita, e ci fa conoscere Gesù, "la vera luce che illumina ogni uomo" (Giovanni 1:9).

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri