Non dividiamo l'ecclesia

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Inizierò con la chiesa, in seno alla quale Dio ha voluto raccogliere i suoi figli, affinchè non solo fossero nutriti dal ministero di lei in età infantile, ma affinchè essa eserciti una cura materna costante nel guidarli sino al raggiungimento della verità, anzi della meta finale della fede. 
Quindi carissimi non è lecito scindere questa "ecclesia" visibile, in quanto in essa è confermata la parabola di Gesù (Matteo 13,24-31): essa narra di un agricoltore che ha seminato il suo seme, e scopre che le piante che crescono includono sia grano che zizzania, spighe e erbacce. Che cosa fare quindi? Dividere le spighe dalle erbacce mentre le due piante sono ancora in fase di crescita significherebbe andare incontro ad un disastro: probabilmente comporterebbe il danneggiamento delle piante di grano mentre si cerca di strappare l'erbaccia. Allora cosa fare?

Bisogna aspettare il momento della mietitura, è nel momento del raccolto che spighe e erbacce saranno divise. La separazione tra buoni e cattivi non è un affare terreno, ma è un Giudizio di Dio. Accettiamo tutti quindi nella nostra ecclesia, perchè solo accettando saremo accettati e solo curando saremo curati.

Poiché è stato detto "in verità in verità vi dico se voi avete fatto una di queste cose a uno di questi nostri fratelli e come che l'avete fatto a me" Sia lode a Cristo in eterno.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Spesso mi trovo a cercar di chiarire nella mia mente, e ai miei possibili interlocutori, il concetto di Chiesa, il concetto biblico, scritturale di essa.

    Spessissimo, infatti, si identifica, a volte anche nell'ambiente evangelico, la propria adunanza, la propria denominazione, la propria chiesa, come la Chiesa di Dio (in senso universale e assoluto).

  • ,

    Spesso le persone non sono attirate dalla chiesa oppure si allontanano da essa perché scoraggiate dall'esempio negativo dei suoi membri, in altre parole: perché sono scandalizzate!

    Questo fenomeno è ancora più triste, quando vittime degli scandali sono figli o familiari di persone già credenti. Ci siamo mai chiesti seriamente qual è il comportamento che il Signore vuole da noi per non essere provocatori di scandali?

    Introduzione

  • Ritrovare lo spirito della chiesa primitiva  nel XXI secolo
    Relatore: Dr Darrell ROBINSON

  • E’ un atteggiamento spiritualmente distruttivo stare separati o divisi quando si afferma di nutrire la stessa fede in Cristo e di osservare gli stessi comandamenti di Dio. Camminare da soli o preferire di stare in organizzazioni separate, per non parlare di chi fomenta divisioni nella Chiesa di Dio, è una scelta negativa, perché si privilegia il proprio ego a discapito della Missione che Gesù Cristo ci chiede di portare avanti nel mondo.

  • Atti in generale e Atti 1:1-11 - L'inizio della "nostra storia", la storia dello Spirito Santo e del Regno di Dio. Il libro degli Atti una storia entusiasmante. Il libro che fa parte di un'opera divisa in due volumi scritta da Luca, il libro più bello che sia mai stato scritto.


    --- Rinaldo Diprose ---
    Roma 15.09.2013

     

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta