La corruzione

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Molti cristiani hanno una concezione distorta circa la corruzione, e pochi si rendono conto d'essere colpevoli di questo grave peccato.

Si considera corruzione il peccato degli inconvertiti:

  • Alcool,
  • Omosessualità,
  • Omicidio.

Dio guarda più in profondità e rivela il peccato presente proprio in mezzo al Suo popolo. C'è posto com'esempio Israele: " e l'Eterno disse a Mosè: và, scendi; perché il tuo popolo che hai tratto dal paese d'Egitto, s'è corrotto; si son presto sviati dalla strada ch'Io avevo loro ordinato di seguire; si son fatti un vitello di getto, l'hanno adorato, gli hanno offerto sacrifizi, e hanno detto: oh Israele; questo è il tuo Dio che ti ha tratto dal paese d'Egitto" (Esodo 32:7).

Qual era il peccato d'Israele? In cosa erano corrotti?

Impariamo la lezione dagli errori d'Israele.

"Studiamoci d'entrare in quel riposo, onde nessuno cada seguendo lo stesso esempio di disubbidienza"(Ebrei 4:11).

 


1: Smettere di confidare in Dio a causa di ritardi.

 


"Or il popolo, vedendo che Mosè tardava a scendere dal monte, si radunò intorno ad'Aronne e gli disse: 'orsù, facci un dio, che ci vada dinanzi; poiché quanto a Mosè, a quest'uomo che ci ha tratto dal paese d'Egitto non sappiamo che ne sia stato'" (Esodo 32:1).

Mentre sul monte tutto il cielo era in movimento per fare meravigliosi piani per Israele; mentre Dio dava la legge che li avrebbe distinti da tutti i popoli, svelando a Mosè il futuro glorioso di questa Nazione:

  • La terra promessa,
  • La vittoria sui nemici,
  • Benedizioni abbondanti,

Questo popolo di collo duro si lamentava dicendo:" Dio ha avuto abbastanza tempo per operare. Basta aspettare! Basta col silenzio! E' ora d'agire".

Misero da parte tutte le opere meravigliose compiute da Dio nel passato.

Dimenticarono il Mar Rosso, la manna, le acque di Mara e, pensarono che Dio non fosse più interessato a loro.

L'incredulità s'impadronì dei loro cuori e si rivolsero a "qualcosa" che potessero vedere e toccare e che potesse soddisfare le loro esigenze umane: un vitello d'oro! Che cecità.

Questa maledizione aspetta chiunque volge le spalle a Dio e cerca aiuto da altri uomini; questo spiega anche il fiorire di tante sette nel mondo.

La cecità spirituale è la maledizione di coloro che hanno smesso di confidare in Dio.

Quante volte anche noi, nei momenti di solitudine, di dolore, abbiamo paura e dimentichiamo le benedizioni del passato, le volte che Dio ci ha liberato dal nemico, le volte che Dio ci ha parlato nella cameretta di preghiera! Allora cerchiamo conforto o simpatia da altri credenti, da pastori e amici, e a volte perfino da estranei, pur sapendo che le nostre risposte si trovano nella preghiera, alla Sua presenza! Com'è difficile appressarsi al Trono della Grazia impugnando le promesse del nostro Padre Celeste.

C'è qualcosa che ci trattiene: la corruzione!

Dio disse ad Israele:" vi ho parlato dal cielo in qualunque luogo dove farò che il Mio Nome sia ricordato, Io verrò a te e ti benedirò"(Esodo 20:22,24).

ma Israele rispose:" Iddio dimentica in che ci hai Tu amati?"," ma Sion ha detto: l'Eterno mi ha abbandonata, il Signore mi ha dimenticata"(Salmo 10:11; Malachia 1:2;Isaia 49:14).

Sei tu un cristiano corrotto? Hai dimenticato ciò che Dio ti ha promesso?

"Una donna dimentica il bimbo che allatta, cessando d'aver pietà del frutto delle sue viscere? Quand'anche le madri dimenticassero, Io non dimenticherò te"(Isaia 49:15)," or noi sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali son chiamati secondo il Suo proponimento"(Romani 8:28).

Quando ci troviamo nei guai e gridiamo a Dio per ricevere aiuto, tutto il cielo è in movimento a pro nostro. Sarebbe una scena incredibile per gli occhi umani, se Dio ci permettesse di vedere in mondo spirituale con tutte le buone cose che Egli stà preparando per coloro che confidano in Lui.

Siccome non abbiamo pazienza e viviamo (e agiamo) secondo i nostri sentimenti. Siccome la nostra carne non può (non vuole-n.d.t.) sopportare i ritardi, agiamo come gli israeliti e, mossi dalla colpa, ci allontaniamo da Dio pieni di paure e d'ansietà; ci rifiutiamo di riposare sulle Sue preziose promesse e ci rivolgiamo alle cose che fanno bene alla nostra carne.

 


 

2: Essere nudi davanti ai nostri nemici.

 


 

"E Mosè vedendo che il popolo era spogliato, poiché Aronne li aveva fatti spogliare esponendoli all'obbrobrio dei suoi nemici, si fermò all'ingresso del campo e disse: chiunque è per l'Eterno venga a me! E tutti i figliuoli di Levi si radunarono presso a lui"(Esodo 32:25,26).

L'atto di togliersi le vesti, in se stesso non era segno di corruzione, ma un segnale, un messaggio al mondo pagano esterno.

Potete immaginare cosa pensarono gli Amalechiti guardando da lontano questa triste scena?

"Ecco il popolo di Dio. Sono proprio come noi! Il loro Dio non ha potenza anzi, sembra che non si curi di loro, ed essi non confidano in Lui che ipocriti!".

Deposero l'armatura di Dio e dissero in loro stessi:" basta combattere! Basta con sacrifici e benedizioni lontane! Vogliamo vivere ora! Se dobbiamo continuare con questo deserto crudele, meglio godere il più possibile!".

Questa filosofia che è già comune nel mondo, sta entrando prepotentemente anche nella chiesa.

Ci sono moltitudini di cristiani nudi, anche tra i ministri di culto, che con il loro comportamento rendono Dio indifferente e crudele agli occhi degli increduli.

Hanno perso la loro confidanza in Dio e hanno dimenticato che sono stati chiamati a rappresentare Dio davanti all'umanità perduta!

C'è una tremenda mancanza di direzione.

Pochi possono dire:" Dio mi ha parlato", e ancora meno: "io parlo a Dio".

Risultano sconosciute la preghiera e la ricerca di Dio.

Dato che molti sono guidati dalle emozioni, non sperimentano il riposo in Dio e si corrompono, non a causa di grandi peccati, ma semplicemente perché hanno trascurato di coltivare una profonda confidanza nel Signore.

Non temo droga, sesso o alcool, quanto temo la corruzione della fede e della fiducia nella presenza di Dio. Se la chiesa, sulle sue ginocchia, non riscopre il riposo e la confidanza nelle promesse del Signore, diventerà il luogo più corrotto della terra!

Intercediamo affinché Dio rivesta i Suoi servitori con vesti di giustizia e con l'armatura dello Spirito. In questi ultimi giorni, Egli stà per innalzare un'armata vittoriosa di giovani discepoli che crescono nel timore e nella conoscenza del nostro amato Signore.

Continua sul sito detentore dei diritti....

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opera evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri