Fame della parola di Dio

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Nel freguentare un forum si deve per prima cosa sentirsi a suo agio,e questo forum per la sua semplicita` e correttezza mi piace molto. 

Trovo sempre piacere visitarlo,tanto e` vero che ad ogni visita mi prometto di frequentarlo piu` speso con la promessa di partecipare ai commenti . 

Non ho nessuna denominazione religiosa,e per la verita`, personalmente non trovo necessario essere una che sia cattolica,pentecostale tdg, o altro per sentirmi veramente in pace con Dio.

Mi definisco semplicemente cristiana.  In questi anni ho vagato e cercato la verita` quella vera, ma trovo sempre certe interpretazioni che non mi aiutano . Forse non la trovero` mai ,triste a dirsi !   Una volta leggevo la Bibbia molto spesso,poi piano  piano ho perduto un bel po` d`interesse.  Perche`? perche` ho tanta confusione in testa,chi dice una cosa e chi ne dice un`altra e tutti sono nella strada giusta. 

Mi domando con quale diritto i padri conciliari hanno annulato la testimonianza chiara e veritiera  della Scrittura e hanno fatto delle loro dottrine umane dei comandamenti. 

Tutti gli operai del Regno di Dio portano una grande responsabilita` per le anime loro affidate e non dovrebbe essere indifferente a nessuno dove esse passeranno l`Eternita`. 

Parliamo di predicazione ,e io credo che ogni predicatore deve chiedersi da chi proviene l`insegnamento che rappresenta. La testimonianza del Redentore e` chiara " La mia dottrina non e` mia,ma di Colui che mi ha mandato. Se uno vuole fare la volonta` di lui, conoscera` se questa dottrina e` da Dio o se io  parlo di mio " (Giov.7:16-17.) 

Mi chiedo ancora chi sono i veri predicatori ?  Si deve ascoltarli tutti,siano evangelisti, che pastori,dottori e di piu? Si, predicare la Parola e` un dovere del cristiano,predicare l`evangelo e` un dovere,la gente cerca Dio e come si legge nelle Scritture,non hanno fame di pane,ma della Parola di Dio.

Profeti ed apostoli erano servi del Signore,da lui inviati,oggi,per chi volgono le parole " Come il Padre mi ha mandato,anch`io mando voi."( Giov. 20-21 ).?  

Che la benedizione di Dio sia sempre sopra di noi tutti.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Ti ringrazio per aver scritto questo post. E grazie per averci testimoniato il tuo stato d'animo "spirituale".

E' comprensibilie. Infatti in un mondo dove tutte le religioni gridano "questa è la verità" ed ancora tutte le denominazioni cristiane gridano "Cristo è qua" si rimane confusi "sballotati".

Questa è l'opera efficace di Satana, ciò non toglie che l'Uomo si lascia muovere come una pedina su una scacchiera.

Ad ogni modo, però, vorrei aggiungere, a questa triste realtà, altri pensieri. Seguimi, per favore.

Il fatto che esistano chiese "locali" è inevitabile e altresì utile. Tuttavia vi è una Chiesa, celeste, che Cristo chiama "la Mia chiesa" (Matteo 16.18).

In questa Chiesa non vi è denominazione e tutti quelli che vi partecipano sono salvati. E' la Chiesa di DIo, la sposa, tutti i credenti, ovvero tutti quelli che hanno ricevuto Gesù, che sono nati di nuovo,e che, nel tempo e nello spazio, sono radunati sotto un solo Capo, CRISTO.

Però viviamo, ancora, in una dimensione imperfetta, inesorabilmente deturpata dal peccato. Tutta la creazione, infatti, geme e attende la restaurazione.

Scrivo questo, convinto dalle Scritture, per affermare che non è possibile trovare qualcosa di "perfetto" in questa creazione. Tantomeno la chiesa "locale". Certo la chiesa Celeste come ogni credente è rivestito di Cristo ed è perfetta agli occhi di Dio.

Voglio dire che sempre si potrà trovare in qualunque denominazione qualcosa da ridire, da evidenziare, da confutare.

Ciò non toglie il fatto che siamo chiamati a radunarci, a tenerci accessi come carboni. A sostenerci, a raffrancarci tra di noi in Gesù Cristo.
C'è da considerare inoltre il fatto che, a volte, un personale disagio spirituale, un vivere nella carne per svariati motivi, può facilmente portare a riversare nella comunità che si frequenza, incolpandola, i propri fallimenti e difficoltà.

Voglio chiudere le fila di questo discorso che, perdonami, mi rendo conto espandersi a macchia d'olio con il rischio di scrivere molto e non dire nulla.

Permettimi due consigli.

  • Riprendi la lettura della Bibbia. Infatti è Lei che spiega se stessa. Con il tempo, la meditazione, la richiesta di aiuto a comprendere a coLui che l'ha ispirata, ecco che si chiariscono dubbi, si aprono orizzonti, ci si nutre, si cresce. Infatti e' scritto: Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, perché l'uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.
  • Cerca quindi un gruppo di credenti con la quale, più o meno, puoi condividere questa visione, la visione principe: "son salvato per grazia, in Cristo, ed ora attendo il Suo ritorno". Una comunità dove si prega, si evangelizza, si predica. In ogni cosa chiedi a Dio, un versetto, un segno, per farti capire. Isnomma restiamo ancorati alla vite, Lui ci fornira i mezzi necessari per riconoscere la Sua volontà e portare quei frutti che desidera e ricerca da noi. Tenendo gli occhi su Gesù, autore e compitore della nostra fede.
Ti abbraccio in Cristo Gesù....
Alex

 

Ritratto di Salvezza

Salve Alex, ti sono grata della tua risposta,cosi` chiara e semplice e al punto.  Credo sinceramente che tu abbia ragione,infatti qualcosa mi manca nella vita e forse e` proprio quell`unita` di anime che si riuniscono per lodare Dio che lascia il. vuoto da riempire.  Non e` raro pensare che in una chiesa cristiana tutto dovrebbe filare in pace e amore,ma si,e` verissimo e lo so` che nessuno e` perfetto e percio` dobbiamo troppe volte sopportare e farci anche sopportare noi stessi.  Ma vedi cio` che mi svia piu` di tutto e` forse il fatto che non posso accettare cio` che non e` scritturale con l`interpretazione umana.   Anche il fatto che sono qui`,in questo forum dopo aver girato tanto,e dove trovo una certa calma spirituale,.che mi aiuta a riflettere,puo` essere l`inizio della strada che devo intrapprendere. Le vie del Signore sono infinite,e nella sua infinita misericordia so` che non mi lascera` morire senza  aver prima visto la luce della verita`.  Dio ci benedica sempre ,un bacio cristiano  Salvezza

 

 

Ritratto di alex

... benedica nella Sua spaienza, nella Sua saggezza, in Cristo Gesù, il nostro Signore.

Cara Salvezza, ti lascio con una buona notte ed un pensiero nel cuore.
Chiedi al Signore medita la Sua parola, non temere, chiedi, chiedi che ti dia un passo, un versetto, che ti convinca sul da farsi e non temere, fallo.

Ancora un abbraccio in Cristo.
Alex

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri