Comunione fraterna

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Nel cassetto "portatutto" ho ritrovato questo studio sul tema in oggetto. Non ricordo chi l'ha fatto e quando, ma le argomentazioni sono assolutamente attuali e l'esposizione semplice ed edificante.

Il "gruppo giovani" in queste pagine indaga sulla spinosa questione della  Comunione Fraterna, spinosa perchè difficile da praticare ma essenziale per la funzionalità della chiesa stessa tanto da far pregare in questo modo il nostro Signore Gesù: ... affinchè siano perfetti nell'unità, e affinchè il mondo conosca che tu mi hai mandato, e che li ami cone hai amato me".. 

I ragazzi approcciano e sviluppano il tema in tre parti. Ponendosi delle domane e cercando la risposta nella Bibbia.

  1. Cosa hanno in comune i figli di Dio?
  2. Qual'è il fine della comunione fraterna, perche dobbiamo coltivarla?
  3. Cosa bisogna fare per essere in comunione?

Lo studio, in pdf, è allegato qui

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Nel cammino di ogni figlio di Dio, sia nella sua vita personale che in quella all’interno della sua chiesa locale, sono elementi fondamentali la sua comunione con Dio e la conseguente comunione con le sorelle e i fratelli posti dal Signore accanto a lui. Non sempre però percepiamo e, soprattutto, viviamo il valore di questa doppia relazione di comunione, perdendo così tante benedizioni da parte di Dio.

    Il significato di “comunione”

  • Può accadere ad ognuno di noi di essere chiamato dal Signore ad andare oltre i propri limiti per poter realizzare, in modo pratico e concreto, tutto il bene che egli vuole che noi compiamo per glorificarlo. Anzi, nel cammino con Cristo l'andare oltre i propri limiti dovrebbe costituire la norma non certo l'eccezione.
  • L'apostolo Paolo esorta gli Efesini a camminare, o a comportarsi, con amore (5:2), come figli di luce (5:8), con diligenza (5:15), non più come i pagani (4:17). In altri passi della Scrittura troviamo che il cristiano è chiamato a camminare, e persino a correre, ad esempio in Ebrei 12:1-2: "Corriamo con perseveranza la gara che ci è proposta, riguardando a Gesù".

  • Veniva gente da ogni parte del mondo per ammirare i meravigliosi affreschi di una grande cattedrale.
    Un poco più su, sul tetto, per riparare i magnifici affreschi, vi erano tante tegole ben allineate. Ma un bel giorno una
    di esse presa dallo sconforto e dallo scoraggiamento (perché nessuno si prendeva pena di considerare il suo utile servizio),
    a poco a poco si lasciò cadere giù e si ruppe in mille pezzi.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri