Scusarsi...

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Scusarsi non significa sempre che tu hai sbagliato e l'altro ha ragione. Può anche significare che tieni più a quella relazione che al tuo orgoglio..... Occhiolino
 
Romani 12:10
L'amore sia senza ipocrisia. Aborrite il male e attenetevi fermamente al bene. Quanto all'amore fraterno, siate pieni di affetto gli uni per gli altri. Quanto all'onore, fate a gara nel rendervelo reciprocamente.
Quanto allo zelo, non siate pigri; siate ferventi nello spirito, servite il Signore; siate allegri nella speranza, pazienti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera,  provvedendo alle necessità dei santi, esercitando con premura l'ospitalità.
Benedite quelli che vi perseguitano. Benedite e non maledite.  Rallegratevi con quelli che sono allegri; piangete con quelli che piangono. Abbiate tra di voi un medesimo sentimento. Non aspirate alle cose alte, ma lasciatevi attrarre dalle umili. Non vi stimate saggi da voi stessi.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Anzi! scusarsi quando si ha ragione e perdonare anche se l'altra persona non ha capito il suo errore... questo è un atteggiamento che dobbiamo avere come figli di Dio. Da soli non ci possiamo riuscire anche se ci sforziamo...

E' molto importante lasciare vivere Gesù in noi, è indispensabile per poter chiedere scusa e mettere da parte l'orgoglio.

Grazie fratello Alex. Dio ti benedica e ti illumini sempre più.

Come dice la sorella Lucia, scusarsi sempre e comunque ci rende sempre più umili e simili a Gesù. 

Dobbiamo essere suoi perfetti imitatori in tutto e per tutto, non è facile.....a volte si perde la tramontana per sciocchezze, e poi capita che ci scusiamo, pur avendo ragione, per fatti gravi. 

Non è lineare come condotta, invito chiunque ad analizzarsi e trovare in se qualche ricordo in merito.

Preghiamo Dio che ci renda sempre più imitatori di Gesù, altrimenti son dolori di pancia. 

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri