VALLA Danilo

Vivere bruciando

Un monaco buddista si è bruciato per  richiamare l’attenzione sul problema del Tibet occupato. Un giovane ambulante si era bruciato in Tunisia per protesta contro il regime di Ben Ali. Nel primo caso non succederà niente, nel secondo è successo molto. E tanti altri casi, dalla Cecoslovacchia al Vietnam, dalla Cina all’India.

“Noi che ci diciamo cristiani”, come diceva il grande Kierkegaard, siamo tanto lontani da questo tipo di sacrificio per la nostra fede quanto lo è il levante dal ponente.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Il libro del 2012 - Agenda

Carissimi amici del quotidiano,
IL LIBRO DEL 2012 E' IN STAMPA!
E' un "quotidiano" per tutto l'anno.
Sarà pronto a fine settembre.
Allego una pagina per capire di cosa si tratta.

Ogni giorno:

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Algeria, Tunisia e ora l'Egitto, nord Africa in rivolta

Dopo l’Algeria e la Tunisia scoppia l’Egitto. Il Nordafrica islamico è in evoluzione. Si passa dall’elemosina (uno dei cinque pilastri dell’Islam) al diritto e questo è un cambiamento epocale, storico. Il Nordafrica era parte dell’Impero Romano e prima o poi avrebbe dovuto iniziare un avvicinamento sostanziale alla vecchia Europa che ha mantenuto i criteri fondamentali dell’Impero Romano (il ferro, mescolato con l’argilla della statua di Daniele).
 
Uno di questi è il “diritto” che non è comunque oggettivo (in questo momento il “diritto” corrisponde al denaro, al mercato, al consumo).

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Testimoni... d'amore

E’ iniziato il 2011. Chissà se finirà. Io spero che torni Gesù quest’anno. Intanto andiamo avanti, compiendo la nostra salvezza con timore e tremore (Filippesi 2:11). La nostra vita sulla terra in attesa di Gesù si può sintetizzare in una parola: Amore. In 1 Corinzi 13 ci viene spiegato cos’è l’Amore. Ma abbiamo letto bene?
Attenzione: se non ho Amore “non sono nulla”, sono “un rame risonante o uno squillante cembalo”.
Cos’è l’Amore?

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Augurio per il 2011

Dio esiste! Dio ti ama! Se non credi in Lui, non aspettare i problemi per invocarLo! Se credi in Lui daGLi sempre di più della tua vita!

Non vivere come se in realtà Dio non esistesse!
Leggi, medita la Sua Parola, prega molto, lodaLo, ringraziaLo e intercedi in modo organizzato.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Verifichiamo la nostra crescita.. spirituale

E’ semplicemente assurdo e inconcepibile che un albero sano non cresca. Gesù è la vite e noi siamo i tralci: anche per noi credenti è semplicemente assurdo e inconcepibile non crescere.
 
Se non c’è crescita nella nostra vita, ciò significa solo una cosa: la nostra vita spirituale non è sana, è malata. E questo è grave, perchè un albero malato non solo non cresce, ma avvizzisce e muore se la malattia non viene curata e guarita.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Sukkòt - La festa delle Capanne

Come prescritto in Esodo 23:16 e in Levitico 23:34, dal 15 al 22 del mese Tishri (secondo il calendario ebraico, settembre/ottobre) gli Ebrei celebrano la Festa di Sukkot. E' la terza e anche la più festosa delle tre feste, chiamate del pellegrinaggio.

Il precetto più caratteristico riguarda la Sukkàh (Capanna) che per gli ebrei ortodossi diventa la residenza fissa, per tutto il tempo della festa.

La Sukkah deve essere costruita in maniera particolare, specie per quanto riguarda il tetto, costruito da rami e canne, disposti in modo che sia possibile intravedere il cielo.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Quanti sogni 40 anni fa!

40 anni fa l'ultimo grande raduno musicale all'isola di Wight. Sull'onda del movimento hippy. Dopo Woodstock e due raduni all'isola di Wight, nel 1970 si celebrò l'ultimo , il 30 agosto.
I “figli dei fiori” sono gli antenati dei carismatici. Cantare, ballare, sognare.
Sono diventati tutti onesti bancari o commercianti o “bravi ragazzi” tipo quelli delle serie tv.
 
Molti di quelli che dicevano “Fate l'amore e non la guerra” oggi sostengono con forza la guerra in Irak e in Afghanistan.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Il nome Gesù nell'Antico Testamento

Il nome Gesù mille anni prima della Sua incarnazione rivelato nel libro dei Proverbi come nome del Figlio di Dio! La Bibbia è meravigliosa!

Il nome "Gesù" si trova centinaia di volte nell'Antico Testamento in sequenze di lettere equidistanti. Uno dei casi più significativi è in corrispondenza di Genesi 3:15 dove si parla del "Discendente di donna". L'espressione ebraica è maschile e ogni 116 lettere si legge il nome di questo discendente: Gesù.

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pentecoste. La festa delle Settimane (Shavuot)

Sette settimane dopo la Pasqua (in base a Levitico 23:15-16 e Deuteronomio 16:9-10) il popolo ebraico celebrava la Festa delle Settimane i Hag Ha-Shavuot (Shavuot significa "settimane"). Quando c'era ancora il Tempio, Shavuot, insime alla Pasqua e alla Festa delle Capanne era una delle tre Feste nella quali ogni ebreo maschio adulto (che era in grado di falro) doveva andare a Gerusalemme per partecipare al sacrificio delle primizie nel quale il pane fatto con il grano nuovo era offerto sull'altare. Un'altro nome per Shavuot è Hag Ha-Bikkurim, festa delle Primizie.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pagine

Abbonamento a VALLA Danilo

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opera evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri