Quanti sogni 40 anni fa!

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
40 anni fa l'ultimo grande raduno musicale all'isola di Wight. Sull'onda del movimento hippy. Dopo Woodstock e due raduni all'isola di Wight, nel 1970 si celebrò l'ultimo , il 30 agosto.
I “figli dei fiori” sono gli antenati dei carismatici. Cantare, ballare, sognare.
Sono diventati tutti onesti bancari o commercianti o “bravi ragazzi” tipo quelli delle serie tv.
 
Molti di quelli che dicevano “Fate l'amore e non la guerra” oggi sostengono con forza la guerra in Irak e in Afghanistan.
Quelli che si spogliavano e si drogavano oggi sono cotti, fusi nella schiavitù del denaro.

Quel giorno c'era Jimy Hendrix. Morì 18 giorni dopo, soffocato dal suo vomito, dopo dosi di droga e tranquillanti.
Quel giorno c'era Jim Morrison, leader dei Doors. Morì, nella vasca da bagno, circa dieci mesi dopo, per un'overdose. Aveva detto “Il mio unico amico è la fine”.
 
Due degli “eroi” del movimento fiori, musica, sesso, “libertà”. Morte.
E chi non è morto fisicamente, è morto nella massa.
Io ero nel movimento rivoluzionario. Ridevo di questa gente ma in realtà ne vivevo alcuni aspetti. Noi eravamo la gente della rivoluzione, della felicità per tutti, della lotta allo sfruttamento dei forti sui deboli, dei ricchi sui poveri, Sono diventati tutti borghesucci da strapazzo. Pochi hanno saputo tenersi fuori dalla massa degli schiavi del denaro e del mercato.
Io ne sono fuori, grazie al Signore!
 
Come vorrei che i giovani di oggi recuperassero i sogni positivi, l'immaginazione costruttiva, la creatività dell'amore.
 
Solo Gesù, con il Suo perdono e la Sua vita eterna in noi, può dare quella vita nuova che è l'unica forza per poter vivere in modo concreto, fuori dalla massa. L'unica spinta per poter amare davvero.
Quanti sogni quarant'anni fa. Quanta indifferenza oggi.
 
Dove sono, dove sono i nostri giovani cristiani?

Fonte: Orizzonti Infiniti

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Sì Danilo, condivido pienamente con te, avendo percorso lo stesso tuo cammino d’impegno sociale, d’impeto di ideali, di socializzazione senza confini e limiti, progetti annegati dal tempo... io sono stato sempre un uomo pragmatico, e all’ invito di seguire Gesù ho risposto solo quando, nella Sua compassione, mi ha “preso per mano”per farmi vedere il vero senso di una vita che si “spende”.

Al Signore, come per Cornelio, è piaciuto rivelarsi convertendomi a VERITA’, tirandomi dalla giostra dell’idealismo politico...
Ma oggi, in questa società così egoista e immorale, l’esempio che è sempre il peggiore, diventa uno stato simbolico.

Poveri giovani, tanto presentuosi ma anche tanto fragili; tanto sicuri , quanto smarriti...

Signore, nella Tua pietà, nella misericordia, nell’amore Tuo immenso, che è la Tua essenza ,voglia rivelarti a questi giovani, ai nostri figli, a questa generazione degli ultimi tempi, così esposta al male, donagli o Signore la speranza di una vita esuberante e traboccante in Te, sperimentando la Tua grazia e la vita eterna ;

Che possa essere la gioia, la pace e l’ amore vero, che viene solo da Te, il motivo di una vita che vale veramente di essere vissuta in Te solo.

Fratello Danilo Valla,un abbraccio fraterno, e che il Signore Iddio nostro, continui a benedirti copiosamente, abbondantemente e in modo traboccante;
Mario Mennella

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta