Più che un falegame

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Bellissimo libro da leggere.
Poche pagine piacevoli, scorrevolissime.

L'autore (Josh McDowell) comincia a raccontarsi e in un passaggio scrive:

"mi rivolsi a una ragazza del gruppo (il tizio aveva conosciuto, a scuola, un gruppo di credenti).
Era una ragazza carina (pensavo che tutti i cristiani fossero brutti) e dissi "dimmi, cosa ha cambiato la tua vita ? Perchè sei tanto diversa dagli altri studenti e insegnati ?"

Mi guardò dritto negli occhi e senza alcuna esitazione o imbarazzo disse due parole che non mi sarei aspettato di sentire in una conversazione intelligente in un campus universitario: "Gesù Cristo". "Gesù Cristo ?" Scattai io. "Non mi parlare di questa sciocchezze. Sono stufo di religione, Bibbia e chiesa" Lei replicò : "Non ho detto religione, ho detto Gesù Cristo" Mi indicò qualcosa che non avevo mai considerato prima.

La religione è l'insieme di tentativi che gli uomini fanno per conquistarsi la via verso Dio tramite le buone opere.
Il cristianesimo è Dio che raggiunge gli uomini e le donne tramite Gesù Cristo.


Ma non ci sarei cascato......
-----------------

E continua il suo percorso, la sua ricerca... che lo porterà infine ad abbracciare Cristo.
Interessante quando parla di religione e cristianesimo, e ne traccia la differenza, profonda.
Mi trova completamente d’accordo.

La mia preghiera per i TdG o altri religiosi che lascino o meno la loro religione, è che incontrino Cristo in quell'abbraccio che scioglie le dottrine, frantuma i dogmi e che, stringendoci a Lui, ci sussurra all'orecchio, chiamandoci per nome,.... "tutto è compiuto".....

A DIO LA GLORIA !!!!!!

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri