Gesù è risorto! Alcuni testimoni della risurrezione di Gesù Cristo.

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

 Gli apostoli, con grande potenza, rendevano testimonianza della risurrezione del Signore Gesù (Atti 4:33).

Cristo è stato risuscitato dai morti, primizia di quelli che sono morti (1Corinti 15:20).

 

„Il Signore è veramente risorto,,. Con questa gioiosa esclamazione si salutarono i suoi discepoli al loro primo incontro la sera della risurrezione; di essa alcuni di loro erano stati testimoni oculari.

Questa verità, proclamata con convinzione dai cristiani di tutti i tempi, costituisce la base della loro speranza. Senza la risurrezione di Cristo, non sarebbe stata possibile la vittoria sul male e sulla morte.

La risurrezione è la chiave di volta di tutto l`edificio cristiano ed è la prova della divinità di Gesù. Egli aveva dichiarato: Io depongo la mia vita per riprenderla poi (Giovanni 10:17).

La sua risurrezione è anche la garanzia della nostra risurrezione futura.

Gesù afferma: Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà (Giovanni 11:25).

Dio, per mezzo di Gesù, riporterà in vita tutti quelli che sono morti nella fede perchè siano uniti a Lui (1Tessalonicesi 4:14).

Forse l`idea della risurrezione fa paura a quelli che la negano;

ma chi ha posto la sua fiducia in Gesù Cristo può aspettare quel momento meraviglioso in cui la voce potente del Signore chiamerà tutti coloro che, ancora viventi o già morti, gli appartengono, perchè siano per sempre con Lui (1Tessalonicesi 4:17).

Gesù Cristo dice che tutti gli uomini risusciteranno, o in risurrezione di vita o in risurrezione di giudizio (Giovanni 5:29).

Ad essi (gli apostoli), dopo aver sofferto, si presentò vivente con molte prove convincenti, facendosi da loro vedere per quaranta giorni e parlando delle cose riguardanti il regno di Dio ( Atti 1:3).

Se i morti non risuscitano, neppure Cristo è stato risuscitato; e se Cristo non è stato risuscitato, vana è la vostra fede, voi siete ancora nei vostri peccati, e anche quelli che dormono in Cristo sono perduti (1Corinti 15:17,17).

Maria Maddalena era stata guarita da Gesù, e da quel momento l`aveva seguito dalla Galilea, servendolo.

Per questo è colta da grande sgomento quando trova la tomba vuota, la domenica della risurrezione del Signore.

Non c`è niente che la possa soddisfare, dal momento che il corpo di Gesù non è più nella tomba. Maria vuole il suo Signore, anche se morto. Al suo cuore così pieno di affetto Gesù si rivela. Maria è la prima a vedere il Signore risuscitato.

In seguito incaricata di un messaggio importantissimo, si reca da quelli che Gesù ora chiama suoi fratelli e riferisce loro le sue parole: Io salgo al Padre mio e Padre vostro, al Dio mio e Dio vostro (Giovanni 20:17).

Per questo, cari lettori, vi diciamo: Siate riconciliati con Dio (2 Corinti 5:20).                                                                         ( IL CRISTIANO)

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di R_Francesco

Gesù è risorto già da duemila anni e ancora, lo piangiamo crocifisso... a comodità nostra... e allo stesso modo, dimentichiamo che è morto per l'umanità tutta, della quale noi tutti facciamo parte... a nostra comodità. Pertanto, Lodiamo Gesù risorto, proclamiamone la Sua potenza nella morte ma, di seguito, senza pausa alcuna, proclamiamone la Sua potenza nella risurrezione. Morto duemila anni or sono, per il singolo uomo, il singolo uomo del tempo presente, ma altrettanto risorto... una sola volta... duemila anni fa.... Gesù è risorto.... GESU' E' RISORTO...per me.

Francesco 

 

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta