Lo Spirito Santo

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

L'antico testamento contiene l'annuncio messianico.Nel Libro di Ezechiele, il profeta riporta la promessa del dono dello spirito di Dio:

 « Vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno Spirito nuovo... Porrò il mio Spirito dentro di voi e vi farò vivere secondo i miei statuti e vi farò osservare e mettere in pratica le mie leggi »

(Ezechiele 36,26-27) Nel Libro di Gioele le conseguenze di tale dono sono indicate e tale promessa non è più limitata al solo popolo ebraico: « Io effonderò il mio Spirito sopra ogni uomo e diverranno profeti i vostri figli e le vostre figlie. Anche sopra gli schiavi e sulle schiave, in quei giorni, effonderò il mio Spirito. » (Gioele 3,1-2)

( Wilkipedia )

Come si puo` classificare lo Spirito santo come una persona? Che cosa e` Dio se non ha in Se lo Spirito Santo? Se e` una persona come si puo` effondare lo Spirito di Dio sopra ogni uomo? La Bibbia dice che dopo il latte si deve andare al cibo solido,ma come si fa con tanta confusione venirne a capo? Questi non sono gli unici versetti che chiaramente parlano dello SS di Dio come spirito e non come persona.

Io femamente credo in Cristo come figlio di Dio. In nessuna parte della Bibbia Gesu` a mai detto io sono Dio.

Salvezza

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Carissima Salvezza, l'argomentazione che affronti ha certamente un suo fascino. Si tratta, infatti, di indagare e cercare di afferrare realtà che probabilmente distano da noi, per nostra stessa natura limitata nello spazio e nel tempo, come l'occidente dall'oriente.

Ci sarebbe da chiederci, prima di ogni cosa, cosa intendiamo per persona. Ovvero una volontà, con propri pensieri, inscatolata in una tenda di carne, come è l'uomo, oppure altro? Certamente l'argomentazione diviene filosoficamente affascinante. non ho, purtroppo, il bagaglio culturale per affrontarla.

Ad ogni modo nella Bibbia si parla di Spirito Santo più volte e in modi diversi, tavvolta è presentato come una "mezzo" tavvolta come una persona (nel senso che possiede una sua volontà ed altre caratteristiche tipiche di una persona). Consideriamo anche che nell'Antico Testamento le rivelazioni e le visioni, per certi aspetti, erano più "offuscate", rispetto a quanto avvenne con Cristo e con quanto da Lui stesso poi aggiunto, rivelato e promesso.

Certamente l'accettazione dogmatica di una dottrina non è cosa buona. Come non lo è il "rifiuto" di alcuni pensieri scritturalmente fondati perchè non si riescono a concepire nella nostra mente, limitata raffrontata a Dio, .

Ed ecco che apparenti contradizioni pur non potento essere concepite dall'uomo  possono, o potrebbero, sussitere nella "dimensione divina"

Pensiamo all'essenza di Dio, al Suo nome "Io Sono". Dio, senza tempo, senza, spazio. Lui ora è qui, è la, è ieri, è oggi, è domani. Davanti ai Suoi occhi c'è la mia, la tua nascita e già davanti ai Suoi occhi c'è la nostra morte, etc, etc..

Ora, tornando ai versetti sullo Spirito Santo e Dio, me ne torna in mente uno Giovanni 4.24 "Dio è Spirito; e quelli che l'adorano, bisogna che l'adorino in spirito e verità".

Ad ogni modo ritengo che la "questione" sia ben dipanata da Giuseppe MARTELLI in queste brevi pagine, te ne consiglio la lettura.

Ti abbraccio fraternamente in Cristo
Alex

Ritratto di R_Francesco

Pace Alex...

Ho letto il "trattato" di G.Martelli,  non è che sia servito a dipanare la questione attorno alla "terza" persona della Trinità; a mio parere, per venire a capo di tale questione, non servono le scritture a confermare o meno la Trinità. La storia scritta dagli uomini, ci indica come questa visione di Dio, è venuta fuori, tre secoli dopo i fatti di Gesù... è stato sancito il dogma relativo afinchè, chi si sarebbe azzardato a metterlo in discussione, sarebbe stato bollato come eretico e messo alla berlina. Ora, io le chiedo:

1) Il Dio della creazione, è santo o no?

2) Il Dio della creazione, è una entità materiale o Spirituale?

3) Quando leggiamo "Io manderò il mio Spirito", che significa?  

4) Ma è Lo Spirito del Padre vostro che parla in voi... che significa?

5) Forse che lo Spirito Santo, è lo "schiavetto di Gesù o del Padre?

6) Ma, forse che Lo Spirito Santo, è Egli stesso Dio? non uno dei tre?

Pace in Gesù che salva e che Viene. Amen

Francesco

 

Ritratto di alex

Caro Francesco benvenuto in questi lidi, considerato che si tratta di navigazione, seppur cibernautica.

Con piacere ti leggo e cercherò, nei miei limiti, grossi, di risponderti.
Premetto, però, che non capisco, fondamentalmente, quale sia la tua domanda, il tuo dubbio/obiezione principale.

Lasciamo stare i "dogmi" sanciti dal cattolicesimo i quali appartengono ad una cultura che non condividiamo, credo ciò vale per ambedue.

Come descritto, a mio avviso chiaramente, oltre che in altre meditazioni, anche da Giuseppe MARTELLI il concetto di Dio trino non è un dogma o un'invenzione umana, ma una realtà scritturale, per quanto dall'uomo incomprensibile.

Io non posso che rimandarti a quanto già scritto qui dove sono riportati passi scritturali chirificatori al riguardo.

Certamente ritengo che l'acquisizione di tale concetto e la piena realizzazione nella popria mente di questo non sia un vincolo assoluto, e quindi un dogma, richiesto per la salvezza.

Ma come raccordare tutti quei meravigliosi passi senza aduletrarli letteralmente, come fatto, purtroppo, nella "Nuovo Mondo"?

Mi poni delle domande cerco di risponderti:

1) Il Dio della creazione, è santo o no?
Certo anzi è tre volte Santo.
Apocalisse 4
Santo, santo, santo è il Signore, il Dio onnipotente, che era, che è, e che viene

2) Il Dio della creazione, è una entità materiale o Spirituale?
E' spirituale infatti è scritto:

Giovanni 4
Ma l'ora viene, anzi è già venuta, che i veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità; poiché il Padre cerca tali adoratori. 24 Dio è Spirito; e quelli che l'adorano, bisogna che l'adorino in spirito e verità». 25 La donna gli disse: «Io so che il Messia (che è chiamato Cristo) deve venire; quando sarà venuto ci annunzierà ogni cosa». 26 Gesù le disse: «Sono io, io che ti parlo!»

3) Quando leggiamo "Io manderò il mio Spirito", che significa?
A quel passo ti riferisci?

4) Ma è Lo Spirito del Padre vostro che parla in voi... che significa?
Proprio quello che è scritto. Interessante notare come sia scritto  anche che il credente è il tempio dello Spirito Santo (1° Corinzi 6.19) ma anche la casa dello Spirito di Dio (Romani 8.9). Ed anche il tempio di Dio (1° Corinzi 3.16). E che dire di Gesù? Anche Lui abita nel credente (Romani 8.10)

5) Forse che lo Spirito Santo, è lo "schiavetto di Gesù o del Padre?
Non saprei dirtelo, ma una cosa so. Gesù si è fatto servo, Lui che era nella gloria del Padre prima che il mondo esistesse, eppure si è umiliato, abbassato per chiamare te, per chiamare me... GLORIA A DIO!!!

6) Ma, forse che Lo Spirito Santo, è Egli stesso Dio? non uno dei tre?
Appunto!!! E' uno del tre. Com'è possibile? (anticipo una tua possibile domanda)  Non saprei dirtelo, come non riesco a capire come possa esistere nell'infinito, come possa esistere da sempre e per sempre, come possa essere qui e la, ieri e oggi...

Caro Francesco ci incontriamo in preghiera per chiedere la saggezza, quella che viene dall'alto, per comprendere la volontà di Dio ed applicarla in ogni nostra scelta anche quella che sembra ai nostri occhi insignificante...

Dio ci benedica

Ritratto di R_Francesco

Pace...

Per quanto al punto 3

-- In Giovanni 15:26 -- " Ma quando sarà venuto il Consolatore che io vi manderò da parte del Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli (lo Spirito) testimonierà di me.

Per quanto al punto 6 -- Io ho inteso dire:

....Lo Spirito Santo, è egli stesso  Dio, non è uno della trinità.

La domanda che mi attribuisci, non mi passa per la mente in quanto, chi come me, professa Gesù quale unico Dio, in Lui, riconosciamo tutta la Deità. Ora sì, la tua (di alex)domanda mi giuge ...comè possibile?... Questo può e deve essere un argomento (vitale) da intavolare con cuore sereno e con la Grazia di Gesù... Ti va?...

Pace...

Francesco

 

 

 

 

 

Ritratto di alex

Caro Francesco certamente ho sempre desiderio di intavolare discussioni che ruotano intorno a Gesù, il nostro comune Salvatore. Gesù che per entrambi è l'Iddio fatto uomo e poi tornato nella Gloria dei cieli...
Sopratutto poi se pacifiche e convenevoli.

Ad ogni modo non risco a cogliere in queste nostre battute iniziali cosa vi sia da dibattere. Non vogliamo usare la parola trinità e dire che Dio all'occorrenza si riveste di carne a volte di spirito? Va bene. Oppure vogliamo spiegare che è sempre Dio che..., va bene non c'è problema. Forse la parola trinità disturba perchè troppo legata al cattolicesimo? Va bene..

Però, forse, piuttosto che cavillare così potremmo dedicarci, così pubblicamente come facciamo ora, seppur per una piccolissima "utenza" a proclamare la meravigliosa Grazia e il dono che Dio porge ad ognuno....che ne dici?

Alex

Ritratto di R_Francesco

Pace Alex...

"Vedo" che la questione l'hai colta in pieno.... in effetti, la tua riflessione-proposta, ha fatto risaltare il differente cammino che stiamo compiendo e al contrario di un vecchio detto che recita: " Tutte le strade portano a Roma", così non è per la via del Signore...non reputarmi presuntuoso se ti dico che io credo di essere nella giusta via, se così non fosse, non mi spiego il perchè sarei uscito dalla chiesa cattolica per poi, continuare sulla stessa traccia che essa ha imposto alle genti.  Comunque, la nostra posizione reciproca, non deve essere motivo di separazione... chiediamo a Dio che ci illumini nel cammino verso di Lui e nel frattempo, lodiamoLo e glorifichiamoLo... Gli è dovuto. Amen

Pace.

Francesco

Ritratto di alex

E così sia caro Francesco...
infatti non è Gesù, coLui che insieme vogliamo glorificare, la Via? :-)

Ti abbraccio in Cristo...

Alex

Caro Alex,ho notato che ora i miei posts devono essere approvati dal moderatore, non mi risulta di aver violato le norme del tuo forum. So che non ti devi spiegare,ma spero comunque, che tu mi possa dire la causa di questo cambiamento.

Se non mi vuoi nel tuo forum,sii gentile di dirmelo.

Saluti cristiani Salvezza

Ritratto di alex

Cara Salvezza deve esserci un equivoco, infatti non è moderato nessun post di utenti registrati. a volte sistemo un pò l'ortografia e la formattazione, ma assolutamente nessuna censura. a volte tolgo, dopo qualche giorno, il post dalla prima pagina ma rimane comunque archiviato nella sezione blog e pubblicamente visibile.

Il fatto è che, come in questo tuo ultimo post, se lo scrivi dimenticandoti di loggarti, viene inviato al server come anonimo e quindi non è immediatamente pubblicato ma devo prima leggerlo e poi pubblicarlo.

Se ti logghi non esiste questo problema.
Spero che l'equivoco sia chiarito.
Ti abbraccio in Cristo, Alex

ps al momento non ho altri post in coda di moderazione

Ritratto di Salvezza

Ciao Alex,scusami dell`errore,e` evidente che non ho fatto il login,e hai ragione ,una volta fatto il login si entra liberamente.

Scusa,mi dispiace   Dio ci benedica fratello. SalvezzaImbarazzo

:-)

Nessun problema ecco anch'io ho scritto come anonimo, senza farlo di proposito, e mi tocca moderarmi da solo :-)

Alex

Salve

Ogni tanto nascono profeti di sventura ecco una notizia su una ipotetica fine imminente del nostro pianeta tratto da

http://www.lideale.info/

Il "futuro" secondo la NASA
Cosa e chi dopo il 2012?
Maria De Falco Marotta

E’ quasi agghiacciante il servizio su La Stampa (29 marzo 2009) che riporta le previsioni scientifiche della Nasa su quanto ci accadrà nelnon lontano 2012.

Una catastrofe elettromagnetica colpirà la terra conuna colossale bolla di plasma (particelle ad alta energia) che si staccherà dal nostro amato sole e saranno davvero guai per tutti. Non c'è tanto da ridere, sebbene sono anni che questo 2012 previsto da tanti astronomi e dal calendario Maya, oltre che da tanti “veggenti” cristiani, come l’anno della fine del nostro pianeta, suscita- avolte- preoccupazioni e paure. Non sorridete. Il web pullula di blog e milioni di persone sonoterrorizzate.

La paura della fine del mondo è sempre in agguato, i profeti di sventure non sono mai mancati e neppure gli ingenui che abboccano. La scienza stessa oggi fatica a distinguersi dalla pseudo-scienza e, con l’aiuto di un giornalismo superficiale, si moltiplicano le catastrofi ipotizzabili sulla base di dati mal compresi. Per esempio, il terrore per l’Anno Mille è una invenzione dei posteri:all’epoca nessuno sapeva in quale anno si vivesse.

Molti altri allarmi però sono storicamente documentati: ce ne furono più di cento a cominciare da quello che lanciò nel 992 Bernardo di Turingia. Una caratteristica delle Cassandre è la precisione con cui l’apocalisseviene prevista. Il matematico tedesco Michael Stifel l’annunciò per le8 di mattina del 18 ottobre 1533, il fanatico religioso William Bellpuntò sul 5 aprile 1761. Il primo rischiò il linciaggio, il secondofinì in manicomio. Per caso oggi c’è più tolleranza. Innumerevoli sono le apocalissi previste dai Testimoni di Geova e daiMormoni. Il sismologo Alberto Porta la calcolò per il 1919, il medicoElio Bianco per il 14 luglio 1960. Nel 1980 Jenser e Gaines, capi diuna setta americana, convinsero centinaia di seguaci a chiudersi in unloro bunker ad attendere il giudizio universale.

Nel 1992 il reverendo Lee Jang Lim coinvolse 150 mila fedeli coreani nell’isteria della finedel mondo e li truffò per un totale di 4 milioni di dollari (però finìin galera).

Al momento la fine del mondo più prossima è attesa per il 21 dicembre del 2012. La data discende da calcoli fatti sul calendario Maya, la catastrofe si verificherebbe per un cambiamento dell’inclinazione dell’asse della Terra rispetto al piano dell’orbita. Un argomento retto dai sostenitori dell’apocalisse Maya è che il campo magneticodella Terra è in graduale diminuzione. Cosa effettiva, ma è anchecerto che nelle ere geologiche il campo magnetico si è invertito moltevolte, l’ultima 700 mila anni fa. Più fondato è l’allarme per l’asteroide 99942 Apophis(il nome di undio egizio della distruzione), un corpo roccioso dal diametro di 320metri che incrocia l’orbita della Terra. Scoperto il 19 giugno 2004, Apophis passerà molto vicino al nostro pianeta il 13 aprile 2029 (unvenerdì) e nel 2036, quando si troverà ad appena 36 mila chilometri danoi, la distanza dei satelliti geostazionari.

L’impatto sarebbe pariall’esplosione di 65 mila bombe nucleari come quella che distrusseHiroshima. All’inizio la Nasa stimò la probabilità di collisione in 1su 300. Effettivamente allarmante. Poi la faccenda si è ridimensionatagrazie a dati più precisi e ora si parla di 1 su 45 mila. Ad ogni buonconto l’ex astronauta Rusty Schweickart progetta una task force perdeviarlo. 

Sara` la fine del mondo?

Ritratto di alex

Grazie per l'informazione caro anonimo ma non comprendo il punto, cioè perchè hai postato in questo articolo questa notizia.

Non è un rimprovero solo una richiesta di chiarimento sei, comunque, il benvenuto.

Alex

 

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri