Ancora ci parla...

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

ROMANI 5:15 "Ma il dono di grazia non è come la caduta:se infatti per la caduta di uno(Adamo) morirono tutti,molto di più la Grazia di DIO e il dono e il dono concesso in Grazia di un solo uomo, Gesù Cristo, si sono riversati in abbondanza su tutti gli uomini.E non è accaduto per il DONO DI GRAZIA come per il peccato di uno solo: il giudizio partì da un solo atto per la condanna, il dono di Grazia da mote cadute per la giustificazione.

Infatti se per la caduta di uno solo la morte ha regnato a causa di quel solo uomo,molto di più quelli che ricevono l'abbondanza della grazia e il dono della giustizia regneranno nella vita per mezzo del solo Gesù Cristo.Come, dunque,per la colpa di uno solo,si è riversata su tutti gli uomini la condanna,così anche per l'opera di giustizia di uno solo si riversa su tutti gli uomini la giustificazione che da la vita.Similmente,come per la disobbedienza di uno solo tutti sono stati costituiti peccatori,così anche per l'obbedienza di uno solo tutti saranno costituiti giusti.

La legge poi sopraggiunge a dare piena conoscenza della caduta,ma laddove è abbondato il peccato, ha sovrabbondato la grazia, perchè come il peccato aveva regnato con la morte,così regni anche la grazia con la giustizia per la vita eterna, per mezzo di Gesù Cristo Nostro Signore"

A TE LA GLORIA E LA POTENZA NEI SECOLI IN ETERNO IN CIELO, IN TERRA E SOTTO TERRA.

AMEN. ALLELUIA. 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri