Registrato e condannato

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

TU E DIO UN INCONTRO CHE PRIMA O POI AVVERRA'

Per il lavoro a cui sono legato (Polizia Penitenziaria) ho visto molti detenuti condannati per via di sentenze di giudici motivate da registrazioni, video o audio, dei loro crimini, facilmente simili epiloghi sono osservabili anche dai media.

Ebbene se un giudice può condannare, anche duramente, un crimine perchè ha potuto rivederlo o riascoltarlo su un supporto magnetico, cosa dovrà fare Dio della nostra intera vita?

Dio, anche quest'anno, ha puntato delle "telecamere" sul nostro percorso, tuttò sarà registrato, ogni azione, ogni pensiero.

Ti prego, Dio, ricordamelo ogni volta che dovrò prendere decisioni in pensieri, fatti e parole.....

Ma il file dello scorso anno?
davverò non posso cancellarlo a meno che.....

"Voi, che eravate morti nei peccati e nella incirconcisione della vostra carne, voi, dico, Dio ha vivificati con lui, perdonandoci tutti i nostri peccati; egli ha cancellato il documento a noi ostile, i cui comandamenti ci condannavano, e l'ha tolto di mezzo, inchiodandolo sulla croce; Colossesi 2.14

Confessiamo e convertiamoci dalle nostre vie malvagge, Dio è buono!

Grazie Signore!

confessionale

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri