Prendete la mia croce e seguitemi

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

"Se uno vuol venire dietro a me, rinunzi a sé stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vorrà salvare la sua vita,
la perderà; ma chi avrà perduto la sua vita per amor mio, la troverà" (Matteo 16:24-25).
"Seguitemi, e io vi farò pescatori di uomini" (Marco 1:17).
"Io sono la luce del mondo; chi mi segue non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita" (Giovanni 8:12).
"Seguimi, e lascia che i morti seppelliscano i loro morti" (Matteo 8:22).
"Se vuoi essere per/etto, va', vendi ciò che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro nei cieli, poi, vieni e seguimi" (Matteo 19:21).

Gesù era vero uomo e vero Dio (Giovanni 1:1-14). Non era Dio verniciato di umanità - come un abito messo su di lui.
Era un vero uomo, di carne e sangue, il figlio adottivo di un falegname (Marco 6:3). Per cui quando diceva ai pescatori o ai pubblicani, "seguitemi!", la loro obbedienza era l'atto concreto e fisico di mettere i piedi per terra e camminare dietro a lui e far parte della sua squadra ambulante.

Continua qui:

Fonte: Soli Deo Gloria

In questa raccolta:

AllegatoDimensione
PDF icon soli_deo_gloria_raccolta.pdf13.92 MB

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri