Matteo vangelo

Matteo 28 - Il discepolato secondo Gesù

Cos'è il "grande mandato" e come si esplica? Predica tratta dalle ultime parole che Gesù ci ha lasciato:

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Matteo 2:1-12 - La rivelazione di Dio nella nascita di Gesù - Nicola Berretta

Matteo 2:1-12 - L'episodio narrato nel vangelo di Matteo ci illustra la meravigliosa rivelazione di Dio. Notiamo le diverse persone che si affacciano a questo evento e la loro reazione. Una lezione oggi ancora viva e pungente, ancora oggi una scelta possibile, un'occasione da cogliere.

Nicola Berretta
--- Roma 25 dicembre 2016 ----

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Matteo 9:10-13 - Pecore ritrovate e pecore da ritrovare

Luca 15 - Matteo 18 - Attraverso questa parabola ripetuta dal Signore Gesù, in contesti diversi, impariamo questa importante lezione pastorale: Eri una pecorella perduta? Sei stato ritrovato dal Buon Pastore? Ora hai un incarico da parte del Tuo salvatore.

Nicola Berretta
Roma 21 agosto 2016

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Matteo 11:28-30 - Il riposo che solo Gesù vuole darti

Gesù ama e chiama a se gli stanchi con un appello diretto! -  "Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo. Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto e umile di cuore; e voi troverete riposo alle anime vostre; poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero" - Matteo 11:28-30


-----------------------
Roma 7 agosto 2016

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Matteo 13:10-17 - Testa gonfia e cuore vuoto - Sentire o ascoltare?

Persone che conoscevano le scritture, uomini e donne che avevano ricevuto gli oracoli del Signore si trovano davanti la Parola di Dio incarnata, e cercano di correggerla! Un rischio vivo, un pericolo attuale anche per la chiesa di oggi. Se leggiamo la Parola di Dio come fosse un giornale le nozioni aumenteranno ma non saremo diversi da chi non la conosce. Il nostro ministerio resta vuoto, i frutti non maturano e, peggio, forse anche il nostro destino è l'inferno.
Ascoltiamo questa interessante meditazione del fratello Tood.
 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Matteo 28:16-20 - Voglia di vincere, giocatori e reclutatori nella squadra di Gesù

Matteo 28:16-20 - Voglia di vincere, giocatori e reclutatori nella squadra di Gesù

Danny Pasquale
Roma 07 luglio 2013

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Matteo 28:1-15 - La resurrezione: l'importanza, il fatto e le conseguenze

Matteo 28:1-15 - Dopo il sabato, verso l'alba del primo giorno della settimana, Maria Maddalena e l'altra Maria andarono a vedere il sepolcro. 2 Ed ecco si fece un gran terremoto; perché un angelo del Signore, sceso dal cielo, si accostò, rotolò la pietra e vi sedette sopra. 3 Il suo aspetto era come di folgore e la sua veste bianca come neve. 4 E, per lo spavento che ne ebbero, le guardie tremarono e rimasero come morte. 5 Ma l'angelo si rivolse alle donne e disse: «Voi, non temete; perché io so che cercate Gesù, che è stato crocifisso.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Matteo 27:15-44 - Qualcuno pagherà per tutti i tuoi peccati. O sarai tu oppure è Gesù

Matteo 27 - Gesù o Barabba? - 15 Ogni festa di Pasqua il governatore era solito liberare un carcerato, quello che la folla voleva. 16 Avevano allora un noto carcerato, di nome Barabba. 17 Essendo dunque radunati, Pilato domandò loro: «Chi volete che vi liberi, Barabba o Gesù detto Cristo?» 18 Perché egli sapeva che glielo avevano consegnato per invidia. 19 Mentre egli sedeva in tribunale, la moglie gli mandò a dire: «Non aver nulla a che fare con quel giusto, perché oggi ho sofferto molto in sogno per causa sua».

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Matteo 16 - Gesù mostra la sua natura a quelli che gli sono accanto - Vangelo di Matteo

Matteo 16 - Gesù annuncia la sua morte e la sua risurrezione
21 Da allora Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molte cose da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti, degli scribi, ed essere ucciso, e risuscitare il terzo giorno. 22 Pietro, trattolo da parte, cominciò a rimproverarlo, dicendo: «Dio non voglia, Signore! Questo non ti avverrà mai». 23 Ma Gesù, voltatosi, disse a Pietro: «Vattene via da me, Satana! Tu mi sei di scandalo. Tu non hai il senso delle cose di Dio, ma delle cose degli uomini».

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pagine

Abbonamento a Matteo vangelo

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri